Questo sito fa parte di NotizieOra network

Formula 1Motorsport

Valtteri Bottas ha in programma di rimanere in F1 per “più anni”

Valtteri Bottas punta a essere in Formula 1 “per più anni” nel tentativo di raggiungere il suo obiettivo di diventare un campione del mondo

Valtteri Bottas

Valtteri Bottas punta a essere in Formula 1 “per più anni” nel tentativo di raggiungere il suo obiettivo di diventare un campione del mondo. Dopo sette stagioni nello sport e le ultime tre con la Mercedes, il pilota finlandese si è reso conto che può fare ancora meglio dopo che la scorsa stagione ha chiuso al secondo posto – e 87 punti – dietro al compagno di squadra Lewis Hamilton. Bottas dice che questo periodo di tempo lontano dalla F1, con 10 Gran Premi annullati o rinviati, gli ha fatto apprezzare di più lo sport e lo ha reso più determinato a vincere il titolo.

Parlando nell’ultimo programma ‘Deep Dive’ di Mercedes, Bottas ha detto: “Sempre quando non puoi fare le cose che vorresti fare,  le apprezzi di più, il che è un peccato, e sono sicuro che possiamo imparare da questo. Sono sicuro che molte persone in questa situazione abbiano in mente cose che vorrebbero fare, ma non possono. Forse quando le cose torneranno alla normalità, una buona lezione per tutti noi sarà apprezzare cose che siamo in grado di fare nella vita di tutti i giorni. Voglio davvero continuare per più anni perché voglio raggiungere i miei obiettivi. Mi piace molto correre. Mi manca la F1.”

Motivato dal suo desiderio di inseguire il titolo, Bottas ha aggiunto: “Da bambino, avevo questo obiettivo nella mia carriera di diventare campione del mondo, e ovviamente non l’ho ancora raggiunto, quindi questo mi fa andare avanti e mi motiva. Ogni singolo anno ho voglia di fare meglio di quello che ho fatto prima. Okay, non puoi sempre arrivarci. Ci sono sempre alti e bassi nella propria carriera, ma quei bassi si devono trasformare in un punto di forza.”

“Penso ora, dentro di me, per come stanno le cose nella mia vita, e anche in termini di guida e come stiamo lavorando con il team, abbiamo sicuramente trovato la strada giusta e sento davvero i miglioramenti al momento. Ecco perché non vedo l’ora di guidare “. La F1 ha in programma di iniziare la stagione all’inizio di luglio in Austria, con il paddock strettamente controllato in quello che l’amministratore delegato della F1 Ross Brawn ha descritto come uno scenario di tipo “biosfera”.

Per quanto riguarda l’approccio di Bottas alla stagione ha aggiunto: “È una stagione diversa per qualsiasi pilota, una stagione eccezionale in Formula 1 con tutti questi rinvii. “Una volta che le cose iniziano,  bisognerà trovare il ritmo rapidamente perché non abbiamo ancora la conferma al 100% di quante gare faremo, quindi forse la stagione sarà con meno gare del normale molto probabilmente. Quindi devi davvero contare su ogni singolo gran premio, e trovare quel ritmo di guida ed essere al passo dal primo fine settimana in poi, questa sarà la chiave. Quindi sì, cercando di essere pronto a saltare in macchina ogni volta che accadrà. È sicuramente una stagione molto specifica e molto strana.”

Ti potrebbe interessare: Formula 1: Mercedes ammette di aver provato già il DAS nel 2018