in

Verstappen: penalizzazione sempre più probabile

Sembra ormai certo che Verstappen dovrà usare il quarto motore della stagione e che subirà una penalizzazione

Max Verstappen
Max Verstappen

Il brutto incidente di Max Verstappen a Silverstone ha messo l’olandese in una situazione difficile. Dopo diversi test della Honda, si è concluso che la sua Red Bull avrebbe dovuto dotarsi di un nuovo motore, il terzo della stagione.

Il cambio motore in Ungheria non ha ancora fatto guadagnare a Verstappen una penalità in griglia, ma mette l’olandese al limite nel numero massimo di motori che può usare in una stagione. “È quasi certo che prima o poi Max avrà bisogno di una quarta fonte di alimentazione”, analizza Speedweek.com. “E questo comporterà una penalità. E una tale penalità può essere decisiva in una battaglia così emozionante per il campionato del mondo”.

Quindi la grande domanda è: quando Verstappen incasserà quella penalità con un altro aggiornamento del motore? “Gli strateghi della Red Bull Racing e della Honda penseranno molto attentamente su quale circuito mettere in gioco un quarto motore. Deve essere un circuito in cui Max Verstappen può sorpassare bene in gara e limitare i danni”.

Ci sono poche possibilità che Verstappen ottenga un nuovo motore già in Belgio o nei Paesi Bassi. A Zandvoort, comunque, non vorrà partire dal fondo della griglia nella sua gara di casa. “E’ più probabile che poi prenda una penalità a Monza o a Sochi per il suo quarto motore. In entrambi i posti Verstappen lo ha già fatto prima”. A Monza 2019 Verstappen è partito diciannovesimo ed è arrivato ottavo, in Russia 2018 è arrivato quinto dal diciannovesimo posto di partenza.

Ti potrebbe interessare: Red Bull: un pilota junior con Verstappen nel 2022?

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!