in

Volkswagen intende smettere di usare prototipi reali durante i crash test

Volkswagen ha fatto sapere che intende digitalizzare i crash test per le sue auto

Volkswagen
Volkswagen

Secondo le ultime parole di Markus Biewendt, capo del gruppo Volkswagen, sembra che l’azienda tedesca stia facendo passi da gigante per digitalizzare i crash test, poiché secondo Biewendt, la tecnologia di simulazione si è evoluta e migliorata enormemente negli ultimi tempi e consente crash in modo più affidabile – simulazioni di test, poiché i loro risultati sono tremendamente vicini a quelli solitamente ottenuti nei crash test fisici con campioni reali.

Secondo Biewendt, le intenzioni della società tedesca sono di continuare a evolvere al massimo queste tecniche di simulazione e persino, in un futuro non troppo lontano, di eliminare definitivamente i crash test fisici.

Le parole di Biewendt rivelano che la tecnologia attualmente nelle mani del gruppo Volkswagen ha permesso di ridurre significativamente l’uso di campioni reali nei crash test fisici. Ciò è stato possibile non solo grazie ai progressi nella simulazione al computer, ma anche grazie a una maggiore efficienza nella raccolta e nell’analisi dei dati raccolti in queste simulazioni digitali.

 Questo apre un intero mondo di possibilità per l’azienda, poiché non solo sarebbe molto più economico sviluppare un modello, ma anche grazie all’eliminazione totale o parziale dei crash test a favore dei test simulati al computer, i tempi di sviluppo possono essere accorciare notevolmente.

Ti potrebbe interessare: Volkswagen e E.ON: arriva la collaborazione per la realizzazione di una nuova stazione di ricarica rapida

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!