Volkswagen Passat
Volkswagen Passat
in

Volkswagen Passat: nel 2022 addio definitivo

Nel 2022 Volkswagen Passat dirà addio anche agli Stati Uniti, la berlina non sarà più prodotta

La berlina di medie dimensioni Volkswagen Passat uscirà dal mercato degli Stati Uniti dopo l’anno modello 2022. Lo ha confermato Volkswagen lunedì tramite comunicato stampa. La fine della produzione sarà contrassegnata da un modello in edizione limitata.

La Passat è stata un appuntamento fisso nell’allineamento degli Stati Uniti di Volkswagen per quasi 50 anni. I primi esemplari furono importati dall’Europa nel 1974 con il badge Dasher, seguito da un modello di seconda generazione venduto come Quantum negli Stati Uniti. Il nome Passat fu finalmente portato negli Stati Uniti nel 1990 con il modello di terza generazione.

Lanciata per l’anno modello 2012, l’attuale generazione di Passat per il mercato statunitense faceva parte di un ambizioso piano per aumentare le vendite in quel paese. Diversamente dalla versione Euro, è stata progettata specificamente per il Nord America ed è stato il primo modello ad essere costruito nello stabilimento VW di Chattanooga in Tennessee. Quella fabbrica sarà utilizzata per costruire futuri veicoli elettrici, ha osservato VW nel suo comunicato stampa.

Come addio, Volkswagen costruirà 1.973 modelli Passat Limited Edition, per commemorare l’anno in cui la Passat originale è stata lanciata in Germania. Hanno ruote da 18 pollici, specchietti ripiegabili elettricamente con memoria e calotte nere, fari a LED e un bagagliaio che si apre con il movimento di un piede. Le caratteristiche degli interni includono sedili sportivi in ​​pelle con memoria del posto di guida, navigazione e un sistema audio Fender.

Ti potrebbe interessare: Restyling della Volkswagen Passat: filtrate le prime immagini

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!
Looks like you have blocked notifications!