in

Volkswagen Trinity: investimento da 2 miliardi di euro

Il Gruppo Volkswagen punta su Trinity, ecco si che si tratta

Volkswagen Trinity

Il consiglio di sorveglianza della Volkswagen ha approvato un investimento di due miliardi di euro in un nuovissimo stabilimento a Wolfsburg-Warmnau, situato vicino al famoso stabilimento VW esistente. Ciò segue la conferma della fine del 2021 di Volkswagen che metterà in produzione Project Trinity. Esso al momento non è altro che uno bozzetto schematico, ma il Gruppo tedesco ha dichiarato che sarà costruita su una nuovissima piattaforma per auto elettriche con tecnologia di guida semi-autonoma di livello 4. Sarà utilizzato anche come base per altri progetti imminenti, inclusa l’Audi Q8 di prossima generazione.

Cosa sappiamo sul progetto Volkswagen Trinity

Secondo VW, su questa piattaforma verranno costruiti più di 40 milioni di veicoli, il che renderà utile questo investimento. Possiamo aspettarci che gli eventuali successori dell’ID.4 e tutti i prossimi modelli di veicoli elettrici di lusso escano dallo stesso impianto di assemblaggio.

Anche il Trinity Project sembra essere un coupé crossover. Il nuovo stabilimento porterà lo stesso nome dell’auto che produrrà. Si dice che la nuova fabbrica Trinity di VW sia la principale forza trainante della modernizzazione della sua casa storica da parte del marchio tedesco. L’anno scorso, la Volkswagen ha annunciato che avrebbe smesso di produrre veicoli con motore a combustione in Europa entro il 2035. Tuttavia, continuerà comunque a costruire motori a combustione per altri mercati internazionali, come Stati Uniti e Cina.

Per quanto riguarda la fabbrica Trinity, la costruzione inizierà nella primavera del 2023. Volkswagen  afferma che sarà costruita secondo elevati standard ambientali. Una volta avviata la produzione nel 2026, l’obiettivo è essere completamente a emissioni zero.

Trinity stabilirà lo standard in base al quale tutti gli altri stabilimenti di produzione VW verranno aggiornati nei prossimi anni. Esso è stato progettato con un tempo di produzione di dieci ore per veicolo. I fattori chiave sono meno varianti, meno componenti, più automazione, linee di produzione più snelle e nuovi concetti logistici. Vedremo nei prossimi anni a cosa assisteremo e se Volkswagen continuerà a cavalcare la cresca dell’onda delle vendite.

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!