Volvo XC90 Drive Me By Uber
Volvo XC90 Drive Me by Uber
in

Volvo e Uber: al via test a San Francisco per la guida autonoma

Volvo e Uber hanno dato il via ad un’alleanza molto importante che potrebbe portare grossi cambiamenti nel futuro del settore automotive. Le due celebri aziende stanno sperimentando auto a guida autonoma nel traffico di San Francisco. Si tratta di un progetto pilota che coinvolge i due brand che puntano ad essere precursori nelle nuove tecnologie che potrebbero cambiare il mondo dei motori. Questi test arrivano dopo che già nelle scorse settimane ne erano stati fatti a Pittsburgh. Adesso si è deciso visto il buon successo di queste prove di estenderle ad una città più grande come appunto è San Francisco.

Volvo collabora con Uber per lo sviluppo delle auto a guida autonoma

L’auto coinvolta in questa collaborazione con Uber è una Volvo XC90, dotati di tecnologia AD. La collaborazione  è partita ad agosto e vede una vettura interamente costruita da Volvo che si avvale di un paccheto di hardware e software fornito da Uber. Le auto sono a guida autonoma ma trattandosi di un test ci sarà sempre comunque a bordo un pilota pronto in caso di emergenza ad intervenire. In questo caso il pilota altri non è che un tecnico Uber che valuterà il funzionamento in concreto della tecnologia. Marten Levenstam, vice presidente Pianificazione di Prodotto di Volvo Cars  ha dichiarato che questi test sono la dimostrazione che la tecnologia delle auto a guida autonoma presto diventerà realtà e Volvo non vuole farsi trovare impreparata.

Leggi anche: Honda investe su Grab concorrente di Uber

Volvo XC90 Drive Me
Volvo XC90 Drive Me

Leggi anche: Volvo: crescono le vendite nel 2016, +7,4% da inizio anno

La celebre casa automobilistica svedese vuole essere sempre all’avanguardia. Nel gennaio del 2017 verrà avviato il progetto Drive Me, il quale prevede che 100 vetture con diversi livelli di tecnologia AD verranno affidate a normali cittadini per essere usate a Goteborg, in Svezia. Le esperienze  dei cittadini saranno utilizzate per migliorare il sistema delle auto a guida autonoma. Successivamente la casa svedese farà una nuova società con Autolive, società leader nel settore della sicurezza delle auto. Lo scopo sarà quello di sviluppare i veicoli a guida autonoma che saranno venduti con un altro brand. Infine la tera fase del progetto coinvolge Uber e prevede una collaborazione continuativa per lo sviluppo di auto a guida autonoma sempre più all’avanguardia.

Looks like you have blocked notifications!