Valtteri Bottas
Valtteri Bottas
in

Wolff aiuterebbe Bottas a trovare un nuovo posto

Bottas, ovviamente, un giorno lascerà i campioni del mondo e i rapporti suggeriscono che ciò potrebbe avvenire molto presto visto che c’è George Russell in attesa dietro le quinte per il suo posto. Potrebbe anche essere annunciato nelle prossime settimane che la Mercedes avrà una formazione tutta britannica per il 2022 con Russell che si unirà a Lewis Hamilton, che ha già firmato un’estensione del contratto di due anni.

Ma allora per Bottas? Nell’agosto 2019, Wolff ha detto che vuole cercare di aiutare a organizzare un “atterraggio morbido” per il finlandese in un altro team competitivo di Formula 1 quando i suoi servizi non saranno più necessari – e ora quella potenziale prospettiva è riemersa. “Se c’è una situazione in cui vogliamo dare a qualcun altro una possibilità, non si tratta solo del mio rapporto con lui (Bottas). È mio dovere dare a lui la possibilità di avere un grande futuro perché se lo merita”, ha detto Wolff, citato dal giornale finlandese Ilta Sanomat.

“È stato un compagno di squadra del miglior pilota di F1 nella storia e non è sempre facile brillare in quell’ambiente. Ma è stato fantastico». Se permangono dubbi nella mente di Wolff su chi guiderà la seconda Mercedes l’anno prossimo, Bottas non ha fatto nulla di male al Gran Premio di Gran Bretagna, dove ha avuto un fine settimana pulito, ha eseguito il gioco della squadra facendosi da parte per aiutare Hamilton nel suo cammino verso vittoria e ha portato a casa un altro podio al terzo posto.

Wolff lo ha descritto come un “fine settimana brillante” per il 31enne, aggiungendo: “Era molto veloce in gara, è stato protagonista di una gara davvero solida e solo Lewis era in un’altra dimensione per tutti gli altri in pista. “Ma quella di Valtteri è stata la seconda vettura più veloce in circolazione e ha aiutato Lewis ad assicurarsi la vittoria. Valtteri è solo un grande membro del team e un grande pilota con il giusto carattere e personalità”.

Hamilton ha anche elogiato Bottas, dicendo: “Sono davvero grato al mio compagno di squadra. È davvero un grande compagno di squadra e senza la sua partecipazione non avremmo vinto la gara. “Stavo inseguendo Valtteri ed è stato così gentile da lavorare così bene come compagno di squadra per permettermi di passare, così ho potuto inseguire la vittoria per la squadra. “È una grande sportività, lo apprezzo davvero”.

Il problema, ovviamente, per Bottas è che, per quanto bene svolga il suo ruolo all’interno della squadra, la Mercedes potrebbe avere difficoltà a trascurare le prestazioni di qualificazione sempre impressionanti di Russell per la Williams.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!

Ti potrebbe interessare: Bottas: ridicolo testacoda nella pitline

Looks like you have blocked notifications!