in

Wolff ammette che Hamilton ha difficoltà con i pit stop

Toto Wolff dopo i fatti della Turchia ammette le difficoltà che spesso Hamilton ha nel doversi fermare ai box

Lewis Hamilton - Mercedes
Lewis Hamilton - Mercedes

Il boss della Mercedes Toto Wolff sostiene che Lewis Hamilton non era nella posizione ideale per decidere la sua strategia al Gran Premio di Turchia. Hamilton possedeva probabilmente l’auto più veloce con la sua Mercedes W12 a Istanbul Park, anche se il suo tempo di qualificazione P1 non è stato sufficiente per la pole a causa di una penalità di 10 posizioni in griglia per aver preso un nuovo motore a combustione interna.

Ma la sua rapida progressione in classifica il giorno della gara è stata interrotta dall’intervento di Sergio Perez, con il pilota della Red Bull che ha tenuto a bada Hamilton con una buona guida difensiva, costringendo Hamilton e Mercedes in un territorio difficile dal punto di vista strategico. Una volta che Perez si è fermato ai box, Hamilton ha voluto mantenere la posizione in pista in P3 per cercare di arrivare fino alla fine con le gomme intermedie con cui era partito, resistendo alle richieste iniziali della Mercedes di fermarsi.

Otto giri dopo quella prima chiamata si sarebbe fermato come richiesto, anche se dopo è diventato furioso nell’apprendere che era sceso al quinto posto dietro Perez e Charles Leclerc. Hamilton non è stato in grado di fare alcuna pressione sul duo tagliando il traguardo P5, un contrattempo strategico probabilmente da entrambe le parti. All’epoca Wolff ha detto che era sempre difficile per Hamilton fermarsi per il pit stop.

“Penso che in macchina sia sempre molto difficile valutare la tua posizione in gara”, ha citato Wolff. “Avremmo potuto giocare in modo molto conservativo e fermarlo quando Max Verstappen si è fermato. Noi saremmo probabilmente usciti dietro Perez e lottato per il terzo o quarto posto. “L’altra cosa era cercare di andare avanti e pensare di passare a una gomma da asciutto o semplicemente di non fermarsi più. Quindi c’erano due possibili opzioni che suonavano abbastanza bene. Purtroppo, il ritmo è sceso molto più velocemente di quanto avremmo dovuto per rimanere terzo o addirittura quarto o quinto. Abbiamo quasi perso la posizione a causa di Gasly e poi abbiamo deciso di consolidare il quinto posto.

Ti potrebbe interessare: Lewis Hamilton penalizzato di 10 posizioni in griglia per la sostituzione dell’ICE

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!