in

ZF: partnership strategica per il trasporto autonomo

ZF: partnership strategica per portare più rapidamente bus navetta altamente automatizzati e autonomi sulle strade

ZF
ZF

DB Regio AG e ZF Friedrichshafen AG hanno concordato una partnership strategica per portare più rapidamente bus navetta altamente automatizzati e autonomi sulle strade della Germania. Entrambe le società vedono grandi opportunità nell’utilizzo di sistemi di navetta senza conducente per alleggerire il traffico in futuro e offrire una mobilità sicura, efficiente e rispettosa dell’ambiente.

Secondo le stime di DB Regio, leader di mercato nel settore del trasporto pubblico tedesco, entro il 2035 in Germania saranno necessari più di 30.000 bus navetta altamente automatizzati o autonomi per rafforzare il trasporto pubblico locale (ÖPNV) per il futuro. Pertanto, DB Regio AG e ZF Friedrichshafen AG hanno firmato un accordo di cooperazione all’inizio di ottobre 2021 per sviluppare un servizio regolare di navette altamente automatizzate e a guida autonoma in Germania. Il focus è su regioni e città che già si affidano ai servizi di DB Regio e non gestiscono i propri mezzi pubblici, ma anche su collaborazioni con grandi città e distretti, nonché nuovi ambiti di applicazione come aeroporti o parchi di divertimento.

“Con la sua pluriennale esperienza nelle problematiche locali specifiche del trasporto passeggeri urbano, comunale e intercomunale, DB Regio è per noi il partner ideale per offrire i nostri sistemi di navetta autonomi a regioni, città e comuni come servizio su misura in ogni caso”, afferma Torsten Gollewski, vicepresidente esecutivo dei sistemi di mobilità autonoma di ZF. Con ogni probabilità, i sistemi altamente automatizzati e autonomi si stabiliranno prima nei trasporti pubblici e nei veicoli commerciali.

 La filiale di ZF 2getther, che sviluppa e produce le navette ZF, gestisce tali sistemi di navetta da oltre 20 anni. Ora hanno percorso più di 100 milioni di chilometri in autonomia e trasportato più di 14 milioni di persone con una disponibilità del sistema superiore al 99%. “Non da ultimo sulla base di questi dati sulle prestazioni e dei nostri elevati standard di qualità nel mercato automobilistico di massa, DB Regio ci ha scelto come partner strategico per lo sviluppo e la messa in servizio di soluzioni di mobilità autonoma”, afferma Gollewski. “La fiducia ci sprona ad espandere il nostro track record”.

“Stiamo già integrando i veicoli autonomi nel trasporto pubblico locale e stiamo quindi promuovendo attivamente la rivoluzione della mobilità e la protezione del clima. Con ZF, DB Regio Bus ha al suo fianco un forte partner tecnologico per rafforzare il trasporto pubblico con bus navetta elettrici, autonomi e flessibili. Perseguiamo quindi un obiettivo comune: alleggerire le strade negli agglomerati urbani, nelle città e nei comuni e rendere il trasporto pubblico locale privo di emissioni”, afferma Frank Klingenhöfer, membro del consiglio di amministrazione di DB Regio Bus. “I veicoli autonomi devono essere il più affidabili e sicuri possibile per poter essere utilizzati in servizio regolare. Gli autobus autonomi e le tecnologie utilizzate in essi da ZF sono all’avanguardia in questo senso. Negli anni a venire,

Nell’autunno 2017, DB ha implementato per la prima volta in Germania la guida autonoma nel trasporto pubblico locale e sulle strade pubbliche a Bad Birnbach. Da allora, le navette hanno portato più di 60.000 passeggeri alle loro destinazioni in servizio regolare con orari fissi. In particolare, il collegamento alla stazione ferroviaria ha migliorato il collegamento alla ferrovia amica del clima. Come motore tecnologico per la nuova mobilità, Deutsche Bahn è stata coinvolta per diversi anni in autobus autonomi in varie città e regioni della Germania.

Ti potrebbe interessare: ZF taglierà fino a 15.000 posti di lavoro entro il 2025

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!