Alfa Romeo 33 Stradale, “troppi ricordi”: il nuovo annuncio che farà sciogliere tutti gli alfisti

L’Alfa Romeo 33 Stradale non ha più nulla da svelare, o forse sì? Viene comunicato il giorno di produzione: sarà una data speciale.
Alfa Romeo 33 Stradale

Cosa pescherà dal mezzo il Biscione? A lungo questa domanda ha assillato i fan dell’Alfa Romeo e il reveal della nuova 33 Stradale è la risposta. La presentazione, avvenuta lo scorso 30 agosto, ha permesso di conoscerne fino in fondo le caratteristiche. Prima di allora era trapelato qualcosa, soprattutto dall’ad, Jean Philippe Imparato, ma davvero poco. Toccava accontentarsi dei teaser e invece, ora, abbiamo un prospetto completo. Il nome rimanda all’omonimo veicolo uscito nel 1967, un pezzo di storia del Costruttore di Arese, al quale viene reso onore. Ma il progetto è pure orientato al domani, attraverso scelte di elevato blasone, attente pure all’ambiente. *

Alfa Romeo 33 Stradale: la data del via alla produzione

Nuova Alfa Romeo 33 stradale 2023 faro

Motorizzazioni

Il listino prevede due motorizzazioni tra cui scegliere, di cui uno endotermico, il V6 biturbo da 620 cavalli, uno elettrico, da 750 cavalli, il cui layout resta al momento un mistero. Entrambe le proposte sapranno toccare i 100 km/h da ferme in meno di 3 secondi, mentre la velocità di picco supererà la soglia dei 320 km/h.

È una supercar in piena regola, acclarato pure da un ulteriore dettaglio: le unità realizzate saranno appena 33. E stando alle dichiarazioni dei diretti interessati la quasi totalità degli acquirenti hanno optato in favore dell’endotermico. Il prezzo non è stato comunicato in via ufficiale, anche perché chiunque fosse interessato ad averne una arriva troppo tardi, col sold-out registrato ancor prima del debutto in scena. Comunque, giusto per dovere di cronaca, la cifra si aggirerebbe intorno ai 2 milioni di euro.

Resta da capire quando scatterà il via alla produzione dell’Alfa Romeo 33 Stradale: come riporta Motor1, avrà luogo il 24 giugno 2024. Una decisione non figlia del caso, sicché allora cadrà il 114° anniversario del Costruttore. I pochi fortunati che sono riusciti a prenotarla avranno un bolide di rara fattura, spettacolare pure negli esterni e negli interni, dove regna il lusso in chiave minimalista. Nulla è fine a sé stesso, in nome di un piacere di guida che raggiunge la stratosfera.