partnership Hyundai Amazon partnership Hyundai Amazon

Altri marchi seguiranno Hyundai su Amazon, ma non si tratta della prima volta

Occasioni promozionali come gli “Happy Honda Days” e il “Toyotathon” riescono sempre a proporre al pubblico delle sorprese e delle offerte interessanti. Stavolta, a catturare l’attenzione dei cacciatori di occasioni più incalliti, a maggior ragione nei pressi del Black Friday, è il marchio sudcoreano. Proprio così, perché si sta parlando tantissimo di un impegno abbastanza importante sul mercato americano e con una partnership d’eccezione. L’accordo tra Hyundai e Amazon vedrà il produttore vendere i suoi veicoli anche sull’enorme portale Web di e-commerce a partire dalla fine del 2024.

Non si tratta di una novità in termini tecnici. Infatti, Amazon non è di certo il primo rivenditore online che abbia mai scelto di vendere automobili. Dato che, però, Amazon è il più grande rivenditore online al mondo, la scelta di Hyundai è strategica e interessante. Per qualcun altro, invece, è solamente un grosso problema.

I clienti della casa automobilistica sudcoreana avranno la possibilità di restringere la ricerca in base ai veicoli disponibili nella propria zona Si potranno selezionare anche preferenze specifiche, inclusi modello, allestimento, colore e caratteristiche. Tutte scelte che rendono l’acquisto di un’auto, solitamente molto impegnativo su più fronti, un po’ più semplice. Si può, quindi, scegliere l’auto preferita ed effettuare il pagamento online con le opzioni di pagamento e finanziamento disponibili. Tutto viene effettuato direttamente nel sistema di Amazon.

Una volta completata la transazione, il ritiro e la consegna risultano gestiti tramite il concessionario Hyundai locale che può trovare il cliente. Si prevede che altri marchi seguiranno questa scelta strategica e che verranno venduti veicoli di altri marchi tramite il sito web del gigante della vendita al dettaglio.

Ma non si tratta di una prima volta “storica” come si legge da qualche parte. Hyundai non ha compiuto una rivoluzione sul campo della vendita delle automobili. Un marchio come Fiat, in Italia, aveva già avviato una partnership con Amazon, accordo che aveva garantito anche un buon livello di sconti già allora (circa il 15%). La pecca era sicuramente che non ci fosse grande spazio di manovra sulle scelte, cosa che in Hyundai c’è. Quest’ultima, però, ha ceduto ai concessionari l’onere di fissare il prezzo che apparirà su Amazon e le transazioni si baseranno sul prezzo di listino. Nessun acquisto sul web, quindi, farà ottenere sconti su una nuova Hyundai.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!