BYD Yuan UP 2024 BYD Yuan UP 2024

BYD Yuan UP: debutta il SUV elettrico da 13.000 euro

BYD ha pubblicato le immagini ufficiali del Yuan UP, nuovo SUV elettrico super economico con prezzo di circa 13.000 euro.

BYD sta lavorando al debutto del suo nuovo SUV elettrico: il Yuan UP. Le specifiche iniziali sono trapelate grazie a documenti ufficiali apparsi sul sito del ministero dell’Industria e dell’Information Technology (MIIT). Ora, BYD ha pubblicato le immagini ufficiali di questo nuovo veicolo, previsto per il lancio sul mercato cinese a marzo. Il prezzo di partenza è fissato attorno ai 100.000 yuan, equivalente a poco più di 13.000 euro, e che potrebbe arrivare anche per il mercato europeo, dove BYD ha già delineato piani di espansione ambiziosi, inclusa la costruzione di uno stabilimento in Ungheria.

BYD Yuan UP: debutta il SUV elettrico super economico

Il BYD Yuan UP fa parte della linea Dynasty della casa automobilistica, che include modelli come Han, Song, Qin, Tang e Yuan, e misura 4,31 metri di lunghezza, 1,83 metri di larghezza e 1,67 metri di altezza, con un passo i 2,62 metri. Il design, influenzato dal linguaggio stilistico Dragon Face, presenta un frontale con fari allungati e sottili. Tra le caratteristiche del Yuan UP figurano un ampio tetto apribile, maniglie delle porte a filo, protezioni inferiori in plastica e cerchi in lega a cinque razze. Il retro del veicolo è impreziosito da uno spoiler e da fari orizzontali connessi da una barra a LED.

BYD Yuan UP 2024

Sul fronte delle prestazioni, il SUV elettrico sarà disponibile in due varianti di potenza: una con un motore da 70 kW e l’altra con uno da 130 kW, entrambi alimentati da batterie LFP (litio-ferro-fosfato) con capacità di 32 e 45,1 kWh, che garantiscono un’autonomia di 301 e 401 km secondo il ciclo CLTC. A seconda della configurazione scelta, il peso varierà tra 1.430 kg e 1.540 kg, con opzioni di cerchi da 16 e 17 pollici e pneumatici 215/65 R16 e 215/60 R17. La velocità massima raggiungibile è di 160 km/h.

BYD Yuan UP 2024

Inoltre, BYD prosegue verso l’espansione europea annunciando l’inizio della costruzione di una fabbrica in Ungheria, a Szeged, nel sud-est del paese. Questo impianto, che diverrà operativo in tre fasi nel corso dei prossimi tre anni, rappresenta un tassello fondamentale nella strategia di BYD per consolidare la sua presenza in Europa, pur rimanendo incerta la gamma di modelli che vi sarà prodotta. Questo sviluppo potrebbe inoltre permettere a BYD di eludere potenziali dazi doganali in seguito alle indagini dell’Unione Europea sulle importazioni di veicoli elettrici cinesi.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!