Dacia: la sorpresa per il 2026 sarà una berlina di grandi dimensioni e prezzo contenuto

Dacia

Dacia, il marchio rumeno del gruppo Renault, sta preparando una sorpresa per il 2026: una berlina di grandi dimensioni e prezzo contenuto che sarà la nuova top di gamma della casa. Si tratta di un progetto ambizioso che mira a entrare nel segmento D del mercato, dominato dai SUV ma ancora ricco di potenziali clienti alla ricerca di una vettura spaziosa, confortevole e accessibile.

Una berlina di grandi dimensioni e prezzo contenuto sarà la sorpresa di Dacia per il 2026

La nuova Dacia berlina sarà basata sulla piattaforma CMF-B, la stessa che verrà utilizzata dalla nuova generazione della Duster e dalla Renault Arkana. Avrà una lunghezza di circa 4,6 metri e un design elegante e dinamico, con un tetto spiovente, una griglia frontale espressiva, fari a led affusolati e quattro terminali di scarico. Gli interni saranno curati e tecnologici, con sedili ergonomici, inserti in tessuto o pelle, cruscotto digitale da 12,3 pollici e schermo touch da 8,8 pollici con sistema di infotainment compatibile con Android Auto e Apple CarPlay.

La nuova Dacia berlina offrirà motorizzazioni a benzina con sistema micro-ibrido a 48V di nuova generazione, che garantiranno prestazioni brillanti e consumi ridotti. Non è esclusa la possibilità di una versione ibrida o addirittura elettrica in futuro. La nuova berlina sarà presentata nel 2026 e avrà un prezzo di partenza molto competitivo.

Dacia

Si tratterà di una vettura che punterà a sfidare modelli come la Citroen C5 X, la Peugeot 508 o la Skoda Superb, offrendo una qualità-prezzo imbattibile. La nuova Dacia berlina sarà uno dei modelli chiave per il rilancio del marchio Dacia, che vuole ampliare la sua gamma e attrarre nuovi segmenti di clientela. Qui vi mostriamo un render del sito spagnolo motor.es che prova ad immaginare quello che potrebbe essere l’aspetto della futura top di gamma della casa rumena che sarà più grande sia della nuova Duster che della Bigster. Vedremo dunque nei prossimi mesi quali altri aggiornamenti arriveranno.