Kia Picanto GT-Line frontale Kia Picanto GT-Line frontale

Kia Picanto 2024: le prime immagini della GT-Line

Piccola sì, ma da non sottovalutare. La Kia Picanto è un modello compatto e mica da oggi. Le sue dimensioni costituiscono uno dei principi assoluti, sui quali è stata concepita la coreana. Sarà così per il 2024, dove, però, dal punto di vista dello stile ne vedremo di belle. Su numerosi siti sono apparse delle fotografie ritraenti la gemella della Hyundai i10 in declinazione GT-Line, che risvegliano l’interesse del popolo della rete per via della spiccata personalità. Qualcuno ha ironicamente già ipotizzato che soffra della stessa sindrome dell’uomo di bassa statura, ma, comunque la si veda, la vettura riceve una bella iniezione di grinta.

A cominciare dal frontale, molto virile, con le linee squadrate. Inoltre, il cofano pare essere leggermente più alto rispetto al veicolo attuale. Visti i pochi scatti è difficile stabilirlo con assoluta certezza, anche se il sospetto viene. Inoltre, i fari sono ora disposti in senso verticale e paiono collegati da una barra luminosa trasversale, inserita tra il logo dell’azienda e la griglia.

Kia Picanto 2024: l’allestimento GT-Line

Posteriore Kia Picanto GT-Line

Se parliamo, invece, del “lato B” la variante GT-Line è stata riconcepita a livello di fanaleria. Inoltre, si opta a favore di una barra luminosa trasversale, nonché di un nuovo portellone e un nuovo paraurti. Delle sottigliezze che, unite tra di loro, contribuiscono a rafforzarne il carattere.  

Interni Kia Picanto GT-Line

Se gli esterni si lasciano vedere in maniera piuttosto nitida, lo stesso non è possibile affermarlo per quanto riguarda gli interni.

Di fatto, occorre accontentarsi di appena un’immagine, da cui sembra di capire che il quadro strumenti digitale è stato cambiato. Per sapere se sarà davvero così toccherà comunque aspettare la fine del mese in corso. E lo stesso vale a proposito della gamma motori, comprensiva, al momento, di un propulsore da 67 CV e di uno 100 CV, entrambi da 1.0 litri.

Resta poi, ovviamente, da capire se vi sarà o meno un rincaro nel listino prezzi: lo sapremo (speriamo) fra poche settimane.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!