La Porsche 930 TAG Turbo costruita per un ex pilota di F1

Porsche 930 Lanzante
Foto da profilo Instagram di ogaracoach e lanzantelimited

La più recente Porsche 930 TAG Turbo di Lanzante è stata costruita per un ex pilota di Formula 1: Stefan Johansson. Dipinta a mano dallo stesso driver svedese, alfiere di Ferrari e McLaren nel Circus, questa vettura si lega alle sue esperienze nel mondo dei Gran Premi. Da qui giunge il motore dell’esemplare, anche se opportunamente adattato alla nuova missione.

Pure gli altri 7 della stessa serie usano analoga unità propulsiva da 1.5 litri costruita da Porsche per la McLaren negli anni ’80. Stiamo parlando del mitico V6 TAG Turbo. Visto il committente dell’auto in esame, qui la spinta è affidata al cuore della sua MP4/3 F1, nello specifico del bolide usato nel Gran Premio d’Austria del 1987.

Se nella veste da gara questo gioiello meccanico poteva spingersi fino a una potenza massima di 750 cavalli, per la Porsche 930 TAG Turbo di Lanzante, che è omologata per l’uso stradale, si è ammorbidita la sua grinta, pensando anche all’affidabilità e alla gestione quotidiana.

Nella nuova veste i cavalli al servizio del piede destro sono 503, che continuano a fare il loro effetto su un peso di 1.019 chilogrammi a secco. L’energia del motore viene scaricata a terra, sulle ruote posteriori, col supporto di un cambio manuale a sei marce. Stefan Johansson saprà gestirne al meglio le dinamiche, avendolo sfruttata nelle planimetrie agonistiche della Formula 1.

Il pilota svedese, inoltre, è molto bravo nella guida delle auto a ruote coperte, come testimonia il successo conseguito alla 24 Ore di Le Mans del 1997. Non meno valide le sue doti artistiche, visto il frutto delle decorazioni della carrozzeria, fatte al pennello direttamente da lui. Un pittore non avrebbe saputo fare meglio.

Lanzante ha portato questa speciale Porsche 930 TAG Turbo al Goodwood Festival of Speed 2023, dove il modello ha guadagnato molte attenzioni. Fra le modifiche eseguite al suo cuore, dei compressori più piccoli, un nuovo basamento e una pressione di sovralimentazione più bassa del 25%. La sua matrice racing resta però tutta: i 9000 giri che è in grado di raggiungere lo documentano.

Foto da profilo Instagram di ogaracoach e lanzantelimited

Fonte | Carscoops