Nuova Volkswagen Passat Variant Nuova Volkswagen Passat Variant

Nuova Volkswagen Passat Variant: le ultime anticipazioni

La nuova Volkswagen Passat Variant sarà svelata in anteprima mondiale alla fine di agosto, ma la casa tedesca anticipa qualche dettaglio sulla prossima generazione del modello. Questo sarà dotato di una serie di innovazioni, come un display intuitivo, interni di alta qualità, un evoluto sistema di controllo adattivo del telaio, sedili di classe premium e propulsori ibridi plug-in con autonomia elettrica fino a 100 chilometri.

Il lancio commerciale della vettura è previsto per il primo trimestre del 2024. Manca poco, quindi, al debutto della nona generazione di una delle vetture medie di maggior successo al mondo, con oltre 50 anni di storia e oltre 30 milioni di esemplari venduti.

Nel progettare la nuova Volkswagen Passat Variant, il marchio di Wolfsburg ha sfruttato al meglio il potenziale della piattaforma modulare MQB evo. Diversi i vantaggi in termini di comfort e doti dinamiche. L’architettura degli interni è stata ridisegnata sulla base di un nuovo concept. Grazie ai materiali di alta qualità e all’efficace isolamento acustico, la qualità complessiva e il comfort sono stati portati a un nuovo livello.

I sedili anteriori ergoActive saranno disponibili come optional. Questi sono dotati di regolazione elettrica (fino a 14 vie, a seconda del modello e dell’equipaggiamento) e di funzioni di massaggio e climatizzazione diversamente configurate. Facendo tesoro del feedback dei clienti, i comandi sono stati rivisti, con l’obiettivo di renderli il più intuitivi possibile.

La Volkswagen Passat Variant di nuova generazione sarà lanciata con un abitacolo di nuova concezione e con un nuovo sistema di infotainment. I cursori touch retroilluminati sotto il display serviranno a regolare funzioni come la temperatura interna e il volume. Come optional si potrà avere un head-up display, che proietta le informazioni principali del veicolo sul parabrezza.

La vettura, in questo nono step, è molto più grande dell’auto che andrà a sostituire. Cresce di 14 centimetri la lunghezza, con benefici sullo spazio per le gambe. Anche la capacità del bagagliaio aumenta di 40 litri, portandosi a quota 690 litri. Con il divano posteriore ribaltato si cresce addirittura a 1920 litri. Su questo modello, Volkswagen offre anche una generazione ulteriormente sviluppata del controllo adattivo del telaio: il DCC Pro opzionale con ammortizzatori a due valvole.

Tale sistema reagisce continuamente alla superficie stradale e alle situazioni di guida, tenendo conto di parametri come le manovre di sterzata, frenata e accelerazione. Lo smorzamento ideale viene calcolato per ogni ruota e tarato sugli ammortizzatori in frazioni di secondo. Il conducente ha la possibilità di regolare il DCC in base alle preferenze individuali, da molto confortevole a molto sportivo. In altre parole: più comfort e più dinamicità.

Farà parte dell’equipaggiamento di serie anche il Vehicle Dynamics Manager, grazie al quale la manovrabilità diventa più neutra, stabile, agile e precisa, con interventi sui freni specifici per ogni ruota e con la regolazione selettiva della durezza degli ammortizzatori. La nuova Volkswagen Passat Variant sarà offerta con motori turbodiesel (TDI), a benzina turbocompressi (TSI), a benzina turbocompressi ibridi leggeri (eTSI) e ibridi plug-in (eHybrid). L’autonomia elettrica di questi ultimi è stata aumentata fino a 100 chilometri.

Foto | Volkswagen

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!