Opel Astra GSe Opel Astra GSe

Opel: dal 2024 una variante elettrica per tutti i modelli

Il marchio Opel ha da tempo intrapreso la transizione green. Una mossa inevitabile, data sia la pressione degli organi comunitari (con il bando delle endotermiche previsto per il 2035), ma anche per le richieste del pubblico di riferimento.

Oggi i conducenti prestano maggiore attenzione alle esigenze dell’ambiente e lo si nota nelle preferenze d’acquisto. Tuttora, le auto elettriche faticano a imporsi in territorio italiano, ma altrove il discorso è diverso. Il caso più eclatante è quello della Norvegia, dove le bev superano i veicoli a combustione interna.

Tutti i modelli Opel avranno una variante elettrica dal prossimo anno

opel corsa-e

Le tendenze del pubblico vengono influenzate pure dalla capacità d’acquisto, nonché dalle colonnine di ricarica. Delle aree carenti, che pesano soprattutto lungo la nostra penisola. A ogni modo, l’affermazione sulla scena mondiale è da mettere per scontato e già la profezia può dirsi parzialmente avverata. Dati tali presupposti, è assolutamente comprensibile la decisione della Casa del Fulmine, che ha comunicato che dal 2024 una variante a batteria sarà prevista per ciascun modello.

In tale occasione, i massimi rappresentanti della compagnia hanno peraltro prefigurato l’avvento dell’erede del b-suv Crossland a zero emissioni entro il prossimo anno. Il divertimento al volante di una bev sarà accessibile, ha preannunciato l’amministratore delegato del brand, Florian Huettl.

Opel Mokka-e 1

Ai clienti daranno l’opportunità di puntare su una mobilità priva di emissioni locali con ciascuno delle vetture che ne compongono il portafoglio prodotti. Già quest’anno vedranno la luce 15 proposte elettrificate ed entro il 2028 il produttore metterà in vendita esclusivamente degli esemplari alla spina.

La deadline fissata dai piani alti anticipa di poco il termine ultimo stabilito dal gruppo Stellantis. Che entro la fine del decennio commercializzerà esclusivamente bev in Europa e il 50 per cento negli Stati Uniti. Oltre alle opzioni di punta, la compagnia tedesca ha pure fabbricato il quadriciclo leggero elettrico Opel Rocks-e, che, basto sulla Citroen Ami, permette pure ai minorenni di ricorrervi.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!