Porsche 718 Spyder RS Porsche 718 Spyder RS

Porsche 718 Spyder RS: emozioni racing con la scoperta

La nuova Porsche 718 Spyder RS porta a un livello più alto il prestigio e le performance della popolare roadster a motore centrale, 30 anni dopo la presentazione della concept car Boxster. Il cuore aspirato, capace di spingersi ad alti regimi, promette emozioni inebrianti su questa scoperta, orientata al massimo piacere di guida. In pratica ​​è la versione en plein air della 718 Cayman GT4 RS.

L’energia dinamica giunge dall’unità propulsiva della 911 GT3. Stiamo parlando di un 6 cilindri boxer da 4.0 litri di cilindrata, in grado di raggiungere i 9.000 giri al minuto, con ottime sonorità meccaniche. La potenza massima è di 500 cavalli; la coppia di 450 Nm. Questa energia viene scaricata al suolo con un cambio PDK a sette marce. Notevole il quadro prestazionale, con uno scatto da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi e da 0 a 200 km/h in 10,9 secondi. La punta velocistica è di 308 km/h. Roba da supercar di razza. Al tenore delle performance concorre il peso di soli 1.410 chilogrammi, cinque in meno addirittura della versione chiusa.

Al vertice della famiglia

Porsche 718 Spyder RS

La Porsche 718 Spyder RS ​​rappresenta il punto culminante della linea di modelli lanciata nel 2016. Il frontale è quasi identico a quello della 718 Cayman GT4 RS. Si caratterizza per l’ampia feritoia sopra il paraurti. Il cofano anteriore standard è realizzato in CFRP. Due prese d’aria NACA migliorano il raffreddamento dei freni senza influire negativamente sul Cx. I sideblade sulle estremità esterne del paraurti aumentano la deportanza. Ottimo l’apporto, in termini di downforce, del labbro anteriore e del grande spoiler posteriore, a coda d’anatra: una scelta di storica memoria. Tutti i componenti aerodinamici sono coordinati in modo complesso, nel segno della massima efficienza.

La nuova Porsche 718 Spyder RS ​​è dotata di una capote leggera monostrato ad azionamento manuale. Il design è incredibilmente compatto. Lo chassis è stato progettato per regalare il diapason del piacere sulle strade tortuose. Ottimo l’apporto del Porsche Active Suspension Management (PASM) con messa a punto sportiva. La precisione dello sterzo è tagliente.

Anche gli interni sono focalizzati sulle prestazioni. L’abitacolo è ridotto all’essenziale, esaltando il carattere sportivo del modello. Nella tela, spiccano i sedili avvolgenti realizzati in CFRP leggero, con finitura in tessuto di carbonio. Grande il loro supporto laterale. Come optional è disponibile il pacchetto Weissach, che rende ancora più racing la Porsche 718 Spyder RS. I cerchi in magnesio forgiato, eccezionalmente leggeri e opzionali, possono essere ordinati in combinazione con questo kit di equipaggiamento particolarmente orientato alle prestazioni.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!