Alfa Romeo Quadrifoglio Verde Alfa Romeo Quadrifoglio Verde

Raduno di Alfa Romeo sulle strade del Quadrifoglio Verde

Alfa Romeo e Targa Florio sono due nomi intimamente legati. Fra l’altro, il Quadrifoglio Verde fece il suo esordio proprio nella corsa siciliana. Nell’anno del centenario del mitico simbolo, tante le manifestazioni a tema. La più recente della serie porta la firma del Sicily Alfa Club, che oggi porterà diverse auto del marchio a spasso su alcune strade che hanno fatto la storia della corsa ideata da don Vincenzo Florio e del portafortuna usato da Ugo Sivocci.

La partenza del raduno avrà luogo presso il Museo del Motorismo Siciliano e della Targa Florio di Termini Imerese, curato da Nuccio Salemi. Dopo la registrazione e il coffee break, gli equipaggi si sposteranno in direzione del circuito madonita, con sosta presso le storiche tribune. Poi la marcia proseguirà in direzione del Museo Vincenzo Florio di Cerda, gestito da Antonio Catanzaro. Tappa successiva, Collesano, dove avrà luogo il pranzo presso un agriturismo locale. Nel corso dell’itinerario, sarà attraversata anche Campofelice di Roccella, altro luogo simbolo della Targa Florio, gara dove Alfa Romeo, nel corso della storia, ha messo a segno 10 vittorie. Solo Porsche ha fatto meglio, con 11 successi.

Elenco dei successi Alfa Romeo alla Targa Florio

Targa Florio del 1923: la prima vittoria

15 aprile – 4 giri del Medio Circuito Madonie (lunghezza giro 108 km)

1 – Ugo Sivocci – Alfa Romeo RL 3200 (3154 cm³) – 7h 18’00″2 – media km/h 59,177
2 – Antonio Ascari – Alfa Romeo RL 3000 (2994 cm³) – a 2’52″2
3 – Ferdinando Minoia – Steyr 11 6 cilindri 4000 – a 14’40″2

Targa Florio del 1930: la seconda vittoria

4 maggio – 5 giri del Medio Circuito Madonie (lunghezza giro 108 km)

1 – Achille Varzi – Alfa Romeo P2 (1987 cm³) – 6h 55’16″6 – media km/h 78,019
2 – Louis Chiron – Bugatti Type 35 B (2261 cm³) – a 1’49″0
3 – Carlo Alberto Conelli – Bugatti Type 35 B (2261 cm³) – a 7’56″4

Targa Florio del 1931: la terza vittoria

10 maggio – 4 giri del Grande Circuito Madonie (lunghezza giro 146 km)

1 – Tazio Nuvolari – Alfa Romeo 8C 2300 (2336 cm³) – 9h 00’27″0 – media km/h 64,834
2 – Mario Umberto Borzacchini – Alfa Romeo 6C 1750 Gran Sport (1752 cm³) – a 2’17″0
3 – Achille Varzi – Bugatti Type 51 (2261 cm³) – a 7’26″8

Targa Florio del 1932: la quarta vittoria

8 maggio – 8 giri del Piccolo Circuito delle Madonie (lunghezza giro 72 km)

1 – Tazio Nuvolari – Alfa Romeo 8C 2300 Monza (2336 cm³) – 7h 15’50″6 – media km/h 79,296
2 – Mario Umberto Borzacchini – Alfa Romeo 8C 2300 Monza (2336 cm³) – a 5’39″2
3 – Louis Chiron/Achille Varzi – Bugatti Type 51 (2261 cm³) – a 19’30″0

Targa Florio del 1933: la quinta vittoria

28 maggio – 7 giri del Piccolo Circuito delle Madonie (lunghezza giro 72 km)

1 – Antonio Brivio – Alfa Romeo 8C 2300 Monza (2336 cm³) – 6h 35’03″2 – media km/h 76,336
2 – Renato Balestrero – Alfa Romeo 8C 2300 (2336 cm³) – a 20’46″4
3 – Guglielmo Carraroli – Alfa Romeo 8C 2300 Monza (2336 cm³) – a 32’38″8

Targa Florio del 1934: la sesta vittoria

20 maggio – 6 giri del Piccolo Circuito Madonie (lunghezza giro 72 km)

1 – Achille Varzi – Alfa Romeo Tipo P3 2900 (2905 cm³) – 6h 14’26″8 – media km/h 69,222
2 – Nando Barbieri – Alfa Romeo 8C 2600 Monza (2557 cm³) – a 12’47″4
3 – Costantino Magistri – Alfa Romeo 6C 1750 Gran Sport (1752 cm³) – a 25’35″8

Targa Florio del 1935: la settima vittoria

28 aprile – 6 giri del Piccolo Circuito Madonie (lunghezza giro 72 km)

1 – Antonio Brivio – Alfa Romeo Tipo P3 2900 (2905 cm³) – 5h 27’29″0 – media km/h 79,149
2 – Louis Chiron – Alfa Romeo Tipo P3 3200 (3165 cm³) – a 6’52″6
3 – Ferdinando Barbieri – Maserati 4 CM 1500 (1496 cm³) – a 18’28″6

Targa Florio del 1950: la ottava vittoria

2 aprile – Giro di Sicilia (lunghezza percorso 1080 km)

1 – Mario Bornigia/Franco Bornigia – Alfa Romeo 6C 2500 Competizione (2443 cm³) – 12h 26’33” – media km/h 86,794
2 – Inico Bernabei/Tullio Pacini – Ferrari 166 MM Touring (1995 cm³) – a 11’32”
3 – Stefano La Motta/Gino Alterio – Ferrari 166 S coupé Allemano (1995 cm³) – a 26’32”

Targa Florio del 1971: la nona vittoria

16 maggio – 11 giri del Piccolo Circuito Madonie (lunghezza giro 72 km)

1 – Nino Vaccarella/Toine Hezemans – Alfa Romeo 33/3 (2993 cm³) – 6h 35’46”2 – media km/h 120,055
2 – Andrea De Adamich/Gijs Van Lennep – Alfa Romeo 33/3 (2993 cm³) – a 1’11″7
3 – Richard Attwood/Joakim Bonnier – Lola-Ford Cosworth T212 (1790 cm³) – a 24’19″0

Targa Florio del 1975: la decima vittoria

20 luglio – 8 giri del Piccolo Circuito Madonie (lunghezza giro 72 km)

1 – Nino Vaccarella/Arturo Merzario – Alfa Romeo 33TT12 (2995 cm³) – 4h 59’16″7 – media km/h 115,464
2 – Armando Floridia/Eugenio Renna – Chevron-Ford Cosworth B26 2000 – a 19’30″7
3 – Raffaele Restivo/Alfonso Merendino – Porsche Carrera 911 RSR (2993 cm³) – a 21’51″4

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!