toyota toyota

Toyota promette autonomie da 800 km e riduzione del 40% dei prezzi dei suoi EV nel 2026

Toyota pianifica importante aggiornamento delle sue auto elettriche, con batterie innovative che aumenteranno l’autonomia riducendo i costi

Toyota sta pianificando un importante aggiornamento delle sue auto elettriche, con batterie innovative che aumenteranno l’autonomia riducendo i costi. La prossima generazione di auto elettriche della casa automobilistica giapponese sarà dotata di batterie rivoluzionarie che promettono un’impressionante autonomia di 800 km. Inoltre, queste batterie costeranno fino al 40 per cento in meno rispetto a quelle dell’attuale bZ4X e dovrebbero essere disponibili già nel 2026.

Toyota dal 2026 la seconda generazione di auto elettriche con costi ridotti e maggiore autonomia

Toyota ha annunciato oggi non solo la “road map” su cui si muoverà nei prossimi cinque anni nel campo delle batterie, ma anche le 3 tipologie di batterie che vedremo progressivamente fare la loro comparsa nelle vetture 100% elettriche. Le batterie ad elettrolita liquido – attualmente la tecnologia principale per i BEV – verranno ulteriormente sviluppate da Toyota per offrire una migliore densità energetica, competitività in termini di costi e velocità di ricarica più elevate.

L’azienda mira ad attrarre una base di clienti più ampia con queste nuove batterie. A quanto pare ci saranno due opzioni. La prima riguarderà il lancio di una batteria agli ioni di litio focalizzata sull’autonomia. La seconda invece sarà una batteria al litio ferro fosfato focalizzata sull’accessibilità economica.  Inoltre, la casa automobilistica giapponese ha compiuto progressi significativi nella tecnologia delle batterie a stato solido. Queste batterie utilizzano un elettrolita solido anziché liquido, offrendo vantaggi come tempi di ricarica più rapidi e una maggiore autonomia. Le batterie allo stato solido di prima generazione offriranno un’autonomia di 1000 km e potranno essere caricate dal 10 all’80 per cento in soli 10 minuti. Toyota sta anche lavorando su una batteria a stato solido con specifiche superiori che mira a un’autonomia di oltre 1.600 km. Queste batterie allo stato solido arriveranno non prima del 2028.

Nuova Toyota RAV 4 2026

Ricordiamo infine che Toyota non è la sola a perseguire la tecnologia delle batterie a stato solido. Anche altre importanti case automobilistiche, come Nissan e BMW, stanno investendo in questa tecnologia rivoluzionaria. Nissan mira a portare le batterie a stato solido sul mercato entro il 2028, mentre BMW prevede di dimostrare le celle a stato solido in un’auto nel prossimo anno e mezzo.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!