auto elettriche auto elettriche

Auto elettriche: entro il 2030 saranno più economiche delle endotermiche

Secondo il Rocky Mountain Institute le auto elettriche saranno più economiche delle endotermiche entro il 2030

Mentre i regolatori europei sospettano che i produttori cinesi di auto elettriche siano dumping, i rappresentanti dell’organizzazione no-profit statunitense Rocky Mountain Institute affermano che se la tendenza al ribasso dei prezzi delle batterie da trazione continuerà fino alla fine del decennio, le auto elettriche raggiungeranno la parità di prezzo con le auto con motori a combustione interna nella maggior parte delle regioni del mondo e nel prossimo decennio saranno più convenienti delle endotermiche.

Auto elettriche più economiche delle endotermiche entro il 2030?

Secondo i ricercatori, se l’anno scorso il costo per immagazzinare 1 kWh di elettricità nella batteria di trazione di un’auto elettrica ha raggiunto i 151 dollari, entro il 2030 potrebbe scendere a 60 dollari per 1 kWh. Le moderne auto elettriche rimangono costose sotto molti aspetti, poiché il 40% del loro prezzo è determinato dal costo di produzione della batteria di trazione. Inoltre, in Europa, secondo gli esperti, la parità in termini di prezzo delle auto elettriche e delle auto diesel verrà raggiunta nel 2024, mentre negli Stati Uniti nel 2026.

Se guardiamo agli altri grandi mercati delle auto elettriche, la Cina supererà questo traguardo nel 2025 e l’India nel 2027. Il calcolo è stato effettuato per le autovetture di medie dimensioni, mentre per la classe compatta la parità verrà raggiunta ancora più velocemente. In futuro, infatti, i costi di esercizio delle auto elettriche rimarranno a un livello inferiore rispetto a quelli delle auto con motore a combustione interna di dimensioni comparabili.

Colonnina auto elettriche

Allo stesso tempo, la domanda di prodotti petroliferi per il trasporto passeggeri ha raggiunto il suo picco nel 2019 e, secondo gli esperti, dopo il 2030 dovrà diminuire ogni giorno di almeno 1 milione di barili al giorno. Se l’attuale tasso di espansione del mercato delle auto elettriche in Europa e Cina verrà mantenuto, secondo gli autori delle previsioni fino al 2030 . il loro volume di vendite aumenterà di almeno sei volte e la quota del mercato automobilistico primario raggiungerà valori compresi tra il 62 e l’86%. Di fatto, consentirebbe alla maggior parte dei paesi europei di abbandonare la vendita di nuove auto con motore a combustione interna entro il 2035. Per gli Stati Uniti nel loro complesso, tali obiettivi non sono ancora stati fissati a livello legislativo, ma gli stati di New York e California intendono raggiungere questo obiettivo entro il 2035

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!