Colonnina auto elettriche Colonnina auto elettriche

Auto elettriche, in Cina calo del 39% a Gennaio 2024

A Gennaio 2024 in Cina il mercato delle auto elettriche è crollato del 39% rispetto al mese precedente.

Nel mese di gennaio 2024 il mercato automobilistico cinese ha visto un calo nel settore delle auto elettriche testimoniando una contrazione delle vendite del 39% rispetto al mese precedente, con un totale di 729.000 unità immatricolate. Tale dato emerge dall’ultima analisi pubblicata dall’Associazione Cinese dei Costruttori di Automobili (CAAM) l’8 febbraio. Questa flessione nelle vendite abbraccia sia i veicoli elettrici a batteria (BEV) che quelli ibridi plug-in (PHEV), sottolineando le problematiche che sta affrontando il mercato.

Auto elettriche, crollo delle vendite del 39% a Gennaio 2024 rispetto al mese precedente

Parallelamente, la produzione di veicoli elettrici ha risentito di un calo importante, attestandosi a 787.000 unità per il mese di gennaio, il che rappresenta una riduzione del 33% rispetto al mese precedente. Nonostante tali cifre mensili indichino una battuta d’arresto, è importante osservare la prospettiva annuale, che continua a mostrare un trend di crescita robusto: sia la produzione che le vendite di veicoli elettrici hanno registrato incrementi rispettivamente dell’85% e del 79% su base annua.

Questi risultati sono influenzati da diversi fattori, tra cui l’incremento dei prezzi di alcuni modelli di veicoli elettrici e una riduzione degli incentivi governativi a livello locale, che hanno parzialmente frenato la domanda. È interessante notare che la quota di mercato dei veicoli elettrici è scivolata al di sotto del 30% per la prima volta dall’inizio della pandemia, segnando il 29,9% delle vendite totali di veicoli a gennaio. Questo segnala un potenziale rallentamento delle vendite per febbraio, aggravato dalla brevità del mese e dalle celebrazioni del Capodanno lunare.

Colonnina auto elettriche

In vista del 2024, la China Passenger Car Association (CPCA) prevede un anno cruciale per i produttori di veicoli elettrici, che si troveranno a navigare un mercato altamente competitivo. Le aziende cinesi, tuttavia, non sono nuove a questa sfida, avendo già dimostrato la loro capacità di innovare con veicoli che offrono autonomie superiori, come dimostrato da modelli in grado di percorrere fino a 1.000 km con una singola ricarica.

Sul fronte delle esportazioni, i veicoli elettrici cinesi hanno visto un aumento del 22% su base annua a gennaio con 101.000 unità esportate, segno di un crescente apprezzamento a livello internazionale. Questa espansione è supportata da un miglioramento continuo delle reti di servizio, pur in un contesto di crescente competizione globale, anche con i marchi europei e americani. La produzione e le vendite di batterie hanno anch’esse mostrato dinamiche positive su base annua, con aumenti del 68% e del 72% rispettivamente. Questi dati riflettono la crescente capacità del settore di rispondere alla domanda di soluzioni energetiche efficienti e sostenibili. Infine, i prezzi dei sali di litio in Cina, essenziali per la produzione di batterie, hanno mantenuto una certa stabilità a metà gennaio, anche se si prevede un rallentamento dell’attività commerciale legato alle festività nazionali, che potrebbe influenzare temporaneamente la produzione.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!