Bugatti Bugatti

Bugatti EB110, la corsa ricominciò così

 Negli ultimi anni Bugatti ha sfornato auto dalle incredibili prestazioni a ritmo quasi annuale. La ricerca della velocità è nel DNA dell’azienda sin dai primi anni e ora è tornata a splendere. 

Pochi sanno che Bugatti nel 1963 smise di produrre automobili, la crisi del mercato francese negli anni successivi la seconda guerra mondiale e l’ormai vecchio sistema produttivo fecero pian piano uscire Bugatti dal mercato automobilistico.  Nel 1987 un imprenditore Italiano, Romano Artioli rilevò i diritti di produzione auto con il Marchio originale e trasferì la produzione in Italia. Il progetto di rilancio fu messo in pratica anche grazie all’aiuto di Lamborghini e Paolo Stanzani e venne acquistato un terreno e lo stabilimento di Campogalliano nel modenese. Nel giro di due anni si mise in moto per la produzione dell’auto che rilanciò il marchio Bugatti e che al tempo stesso aprì l’epoca delle supercar moderne, la Bugatti EB 110.

BugattiBugatti

Bugatti rinasce con un’auto che fa concorrenza a Ferrari e McLaren

Uno stabilimento all’avanguardia partorì un’auto unica nel suo genere. La Bugatti EB 110 fu presentata al pubblico il 15 Settembre 1991, proprio in occasione del 110° anniversario della nascita del fondatore Ettore Bugatti. Per la realizzazione dell’auto non si badò a spese. Lo speciale telaio monoscocca pesa solo 125 ed è costituito totalmente in carbonio. La carrozzeria è realizzata con alluminio, carbonio, kevlar e plastica rinforzata.

Bugatti

L’auto era spinta da un motore 12 cilindri da 3,5 litri a 4 turbocompressori per una potenza di 560 cavalli che per l’epoca erano davvero tanti. L’auto può raggiungere i 342 km/h e, fatto curioso per auto di questo tipo, fu dichiarato anche il consumo, 5 km al litro. Proprio per questo l’auto è stata dotata di due serbatoi per una capacità totale di 120 litri. 

Il prezzo esagerato dell’auto, dai 550 ai 670 milioni per la versione GT e per la versione Super Sport, ne limitò fortemente le vendite. La EB110 fù venduta in sole 123 unità. Curiosità, il sultano del Brunei possiede ben 4 esemplari della versione Super Sport.

 

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!