Porsche collection Porsche collection

Esclusiva collezione di quasi 60 Porsche bianche va all’asta

Ogni tanto vengono messe all’asta intere collezioni di auto da sogno, di proprietà di un unico soggetto. Una di queste vendite sarà celebrata nei primi due giorni di dicembre e riguarda la bellezza di 56 Porsche, tutte in tinta bianca. La raccolta, battezzata per evidenti ragioni “The White Collection”, sarà offerta alla tentazione dei potenziali acquirenti dagli specialisti di RM Sotheby’s, che vantano un’invidiabile esperienza in materia.

Ovviamente non è richiesto l’acquisto in blocco, così ogni aspirante compratore potrà concentrarsi sull’esemplare e sugli esemplari che gli stanno maggiormente a cuore. Ignoto, al momento, il nome del proprietario dei modelli, ma deve trattarsi di una persona che dal punto di vista economico non ha avuto problemi nella vita. Pare che le auto siano state messe insieme nell’arco di un decennio, quindi con una notevole intensità di shopping. Il “gioiello della corona” è una Porsche 918 Spyder con pacchetto Weissach del 2015, stimata fra 2,5 e 3 milioni di dollari.

Secondo le indiscrezioni, l’asta dovrebbe svolgersi presso il “Porsche Sanctuary” dei collezionisti a Houston, in Texas, ma è meglio attendere la conferma ufficiale prima di sbilanciarsi. Dei lotti fanno parte anche dei trattori, dei giocattoli, degli accessori, dei pezzi d’arredo ed altro ancora, giusto per completare il quadro. L’interesse principale, tuttavia, sarà per le auto, gran parte delle quali in allestimento al top o in serie speciale.

Fra le supercar più care messe all’asta, oltre alla già citata 918 Spyder, ci sono una Porsche 911 Carrera RSR 3.8 del 1993 (quotata tra 2 e 2,5 milioni di dollari) e una rara Porsche 911 GT2 del 1997 (quotata tra i 2 e i 2,2 milioni di dollari). Numeri a sette cifre anche per una 911 Carrera RS 2.7 Lightweight del 1973, per una Porsche 911 Turbo S X85 ‘Flat-Nose’ del 1994 e per una Porsche 911 Carrera RS 2.7 Touring del 1973. In linea di massima, i modelli proposti sono fuori dalla portata dei comuni mortali, ma nella line-up c’è pure qualcosa di più “accessibile”.

Fonte | Autoblog.com

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!