Mercedes scoperta Mercedes scoperta

Come il calore determina il surriscaldamento del motore

Il surriscaldamento del motore è un problema frequente, che, prima o poi, quasi ogni automobilista affronta. A causa di tale disagio, il propulsore della vettura rischia di riporta dei seri danni. E, soprattutto, in certi periodi dell’anno le probabilità che ciò accada sono piuttosto elevate.

In piena stagione estiva, quando le temperature diventano torride e bollenti, si avverte l’impatto in termini di performance del mezzo. Ciò ha delle implicazioni pure sul consumo di carburante, il che non è per niente una bella notizia. In aggiunta, al “cuore pulsante” del veicolo, vi sono degli ulteriori effetti controindicativi piuttosto rilevanti da segnalare.

In primis, i freni tendono a perdere parte della loro efficienza, idem gli pneumatici, maggiormente esposti al logoramento. A ciò dobbiamo aggiungere la perdita di lucentezza della vernice, nonché gli effetti riportati dall’abitacolo. Insomma, il calore può essere una vera e propria sciagura, sotto tutta una serie di aspetti. Ecco perché sarebbe cosa buona e giusta dedicarvi le giuste attenzioni, per non rimpiangere la negligenza a danno ormai fatto.

Surriscaldamento motore: come influisce il calore

Mercedes scoperta

La perdita di potenza è da attribuire a tre fattori, vale a dire:

  • aria condizionata;
  • aria aspirata dal motore;
  • liquido refrigerante.

Chrysler bianca

In un senso o in un altro, ciascuna delle tre voci ha un peso specifico non indifferente sul surriscaldamento del motore. Oltre alla perdita di potenza, c’è la possibilità di porre a repentaglio la sua stessa tenuta. Un consiglio, per quanto banale sia, è di prestare riguardo ai piccoli segnali. Se qualcosa (anche di quasi impercettibile) non va, conviene passare dall’officina di fiducia.

Dotato degli strumenti appropriati, un meccanico saprà stabilire, in maniera accurata, l’effettivo stato. Di solito, i problemi hanno origine dalla riluttanza nel contattare un esperto, dissuasi dal costo da porre in preventivo. Peccato che, così facendo, una lacuna, seppur piccola, tenda a peggiorare e a incidere ancora di più sul bilancio.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!