Motore auto Motore auto

Come lavare il motore dell’auto per farlo funzionare al meglio

Provvedere a lavare il motore dell’auto dovrebbe rientrare in qualunque buon manuale del perfetto guidatore. A prescindere da quale sia il suo tipo, se Boxer o meno, le cure da dedicare rimangono le stesse. Se applicherete il buon senso allora la longevità crescerà inevitabilmente.

Provate a parlarne con il vostro meccanico di fiducia e ve lo confermerà: anziché intervenire soltanto quando un problema bussa alla porta, cercate di eseguire una regolare opera di manutenzione. Ciò poiché andrete a ridurre le probabilità di incorrere in disagi o, persino, di arrecare dei danni alla vettura.

Suggerimenti per lavare il motore dell’auto

Motore auto

Se ne avete la disponibilità economica, affidatevi a un operatore del campo, in possesso delle qualifiche e delle competenze necessarie allo scopo. Altrimenti cercate di occuparvene personalmente: ritagliatevi delle fette di tempo, magari nel fine settimana quando non dovete andare al lavoro. Per eseguire un buon lavoro, procuratevi i giusti prodotti, immessi sul mercato dalle aziende esperte in materia.

Non basatevi soltanto sulla logica del risparmio, sicché, in tal caso, sarà facile andare incontro a delle “sole”. Quando il prezzo è molto basso, probabilmente l’articolo in questione non risponde ai requisiti minimi di qualità. In situazioni del genere, oltre a non darvi gli effetti sperati, peggiorerete la situazione: chi poco spende tanto spende!

Propulsore

Scegliete piuttosto un’opzione di fascia media, dopo aver chiesto parere al rivenditore. Se lo conoscete di persona, e avete già avuto modo di constatarne la serietà in precedenti occasioni, allora vi converrà parlarne a quattr’occhi. In commercio trovate una serie di pulitori di valore, da acquistare per conservare in buono stato il motore dell’auto.

Prima di adoperarlo lasciate ferma la macchina almeno un paio d’ore, cosicché il propulsore sia a temperatura ambiente. Dopodiché, applicatelo e lasciatelo a mollo per un po’ di tempo: man mano la schiuma generata diventerà scura, andando a risucchiare e a trattenere lo sporco. Infine, sciacquate: il composto lascerà una pellicola protettiva e conferirà al motore dell’auto la lucentezza perduta.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!