Cruise Origin: il veicolo senza volante e pedali a giorni riceverà l’ok dalla NHTSA

Cruise spera di ricevere presto il permesso per la produzione in serie della Origin
Cruise Origin

L’approvazione normativa finale necessaria per avviare la produzione della Cruise Origin completamente autonoma e senza volante è ormai una questione di pochi giorni. Lo ha dichiarato recentemente il numero uno di Cruise, il CEO Kyle Vogt nel corso di una conferenza.  Questa vettura è da tempo oggetto di discussioni, caratterizzata da un design unico che ricorda un tostapane su ruote. Offre sei posti uno di fronte all’altro, eliminando la necessità di controlli del veicolo orientati all’uomo come volante o pedali. Originariamente i veicoli erano progettati per includere un operatore umano, ma i recenti progressi lo hanno reso superfluo.

Cruise Origin è sul punto di ottenere l’approvazione normativa da NHTSA

In assenza di controlli convenzionali, la National Highway Traffic Safety Administration dispone di regolamenti specifici per l’omologazione di questo tipo di veicolo. Ottenendo la necessaria approvazione normativa, Cruise sarà in grado di procedere con la produzione e l’implementazione commerciale della Cruise Origin.

La Cruise Origin è stata introdotta nel 2020 come veicolo elettrico autonomo progettato per servizi di trasporto nelle aree urbane, con interni spaziosi e senza controlli umani tradizionali. Di conseguenza, Cruise deve ottenere un’esenzione dagli standard di sicurezza federali che richiedono la presenza di volante e pedali nei veicoli. L’NHTSA concede circa 2.500 deroghe all’anno, ma si sta valutando la possibilità di aumentare tale numero a 25.000.

Ma questo processo potrebbe essere prossimo alla fine. Vogt ha detto che la NHTSA dovrebbe prendere presto una decisione su richiesta della società, forse alla fine di questo mese. Ovviamente non tutti sono convinti che sia davvero così vicina l’approvazione da parte della NTHSA della produzione in serie di questo veicolo senza pedali e volante.

Cruise

Tuttavia, se Vogt ha ragione, la produzione di Cruise Origin inizierà rapidamente presso la Factory Zero di GM, ad Hamtramck, nel Michigan. Probabilmente verrebbero impiegati a San Francisco, dove Cruise ha ottenuto l’approvazione statale per utilizzare veicoli autonomi durante il giorno e per far pagare ai clienti il ​​loro utilizzo come robotaxi.