Dacia Sandrider Dacia Sandrider

Dacia ha presentato il prototipo Sandrider con cui parteciperà alla Dakar 2025

Dacia ha presentato il prototipo Sandrider, progettato per affrontare terreni difficili con cui parteciperà al prossimo rally Dakar

Dacia ha pubblicato le prime immagini e informazioni sulla Sandrider, il prototipo con cui intende partecipare al Rally Dakar nel 2025. La vettura è equipaggiata con un motore V6 da 3,0 litri da 359 CV. Come già saprete, Dacia ha annunciato che parteciperà, dal 2025, al famoso Rally Dakar, ma anche a tappe del Campionato Mondiale Rally-Raid (W2RC). La casa di Mioveni, di proprietà della Renault, dispone anche di un team di piloti impressionante: Sebastien Loeb, Nasser al-Attiyah e Cristina Gutierrez Herrero.

Dacia ha presentato il prototipo Sandrider, progettato per affrontare terreni difficili con cui parteciperà al prossimo rally Dakar

Ora Dacia ha pubblicato le prime immagini e informazioni sul prototipo con cui gareggerà nel test di rally raid più duro del mondo. Si chiama Sandrider, si basa sul concetto Manifesto (presentato nel 2022) e sarà omologato nella categoria Ultimate T1+. Il prototipo della Dacia Sandrider ha una lunghezza di 4.140 millimetri, una larghezza di 2.290 millimetri e un’altezza di 1.810 mm. Il passo misura 3.000 millimetri. Ha un telaio tubolare e una carrozzeria in fibra di carbonio.

Concepito insieme agli specialisti Prodrive, il Sandrider ha un cofano anteriore corto e fortemente inclinato, e la parte superiore della plancia è verniciata con un materiale che non riflette i raggi del sole. Inoltre è dotata di plancia modulare, sedili Sabelt, rivestiti in uno speciale materiale antibatterico e regolatore dell’umidità, e ruote di scorta fissate nelle asole laterali.

I piloti hanno contribuito allo sviluppo di questo prototipo, offrendo soluzioni ingegnose. Ad esempio, i cuscinetti delle ruote sono magnetici, quindi possono essere posizionati su una piastra metallica, evitando di perderli nella sabbia nel caso di cuneo in gomma. Rispetto a prototipi simili, la Dacia Sandrider pesa circa 15 chilogrammi in meno. Allo stesso tempo, gli ingegneri sono riusciti a ridurre la resistenza del 10% e la portanza del 40%.

Dacia Sandrider

Il prototipo è equipaggiato con un motore V6 da 3,0 litri che sviluppa 359 CV e 539 Nm. La trazione è ovviamente integrale e il cambio è sequenziale a 6 stadi. L’unità è alimentata da carburante sintetico. Dopo un lungo periodo di test, la Dacia Sandrider parteciperà alla sua prima competizione ufficiale, ovvero il Rally del Marocco 2024, che si svolgerà dal 5 all’11 ottobre.

YouTube video
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!