Ferrari 125 S Ferrari 125 S

Ferrari 125 S: la prima auto della casa di Maranello

La storia gloriosa dell’automobilismo italiano è dominata dalla Ferrari, un marchio che brilla come la stella più luminosa nel firmamento delle corse e delle auto stradali da sogno. La sua avventura prese le mosse con un modello leggendario: la 125 S. Questo veicolo fu il primo a portare il nome del Commendatore ed ha gettato le fondamenta del mito che oggi tutti conosciamo.

Il suo concepimento affonda le radici nel periodo postbellico, un’epoca in cui l’automobilismo stava lentamente risorgendo dalle ceneri della Seconda Guerra Mondiale. La Ferrari 125 S venne forgiata con passione e ingegno. Il suo ciclo iniziò a prendere forma verso la fine del 1946, quando il primo telaio di questa meravigliosa vettura vide la luce. Le lamiere della carrozzeria erano semplici, ma felicemente modellate. Nella loro purezza dialettica davano l’impressione di trovarsi al cospetto di un barchetta. Un appellattivo coniato da Gianni Agnelli per esprimere le sue sensazioni al cospetto della successiva 166 MM.

Cuore pulsante della Ferrari 125 S era un motore V12 da 1.5 litri di cilindrata, con angolo di 60 gradi fra le bancate, frutto del genio creativo di Luigi Bazzi e Gioacchino Colombo. Una scelta audace, per contrastare le potenti vetture ad 8 cilindri di Alfa Romeo e per soddisfare le ambizioni di Enzo Ferrari, rapito da quel generoso frazionamento.

Il motore, disposto anteriormente, era accolto in un telaio con due robusti longheroni uniti al centro da traverse ad “x”, di chiara matrice corsaiola. L’auto disponeva di sospensioni indipendenti all’avantreno e di un ponte rigido sull’assale posteriore. Il debutto ufficiale della Ferrari 125 S avvenne nel mese di marzo del 1947. Presto si fece strada nei cuori degli appassionati delle corse. La sua prima gara ufficiale si svolse sul circuito di Piacenza il 11 maggio, ma la vittoria le sfuggì a causa di problemi tecnici. Tuttavia, la riscossa arrivò presto, e il 25 maggio, al Gran Premio di Roma sul circuito di Caracalla, il pilota toscano Franco Cortese portò la “barchetta” Ferrari alla vittoria.

Questo fu l’inizio di una straordinaria serie di successi che avrebbero reso Ferrari una leggenda nel mondo dell’automobilismo. Fu un momento epico per una piccola azienda con grandi ambizioni, una storia di passione, determinazione e talento che avrebbe scritto un capitolo indelebile nella storia dell’auto sportiva italiana. La “125 S” è stata il trampolino di lancio per il mito Ferrari, un’icona che ha trascinato l’intera industria automobilistica italiana nel futuro.

YouTube video

Foto | Profilo Facebook Ferrari

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!