Ferrari Purosangue Ferrari Purosangue

Ferrari da record nel 2023: superato il miliardo di euro di utile

Per Ferrari il 2023 è stato un anno molto positivo per quanto riguarda vendite e fatturato, superando il miliardo di euro di utile.

Ferrari ha concluso un eccezionale 2023 stabilendo risultati record per quanto riguarda vendite e fatturato, un traguardo che ha suscitato notevole entusiasmo nell’Amministratore Delegato Benedetto Vigna, che ha dichiarato: “L’anno appena trascorso ha segnato un’epoca di trionfi per Ferrari, ponendo le basi per una crescita senza precedenti del brand e riflettendosi in risultati finanziari straordinari. Per la prima volta abbiamo visto il nostro utile netto balzare del 34%, superando il miliardo di Euro, mentre il nostro margine EBITDA annuale ha raggiunto il 38,2%. Questi risultati ci preparano per un 2024 di cruciale importanza nell’avanzamento del nostro piano industriale, che si sviluppa lungo linee ben definite. Con i record del 2023, le ambizioni per il 2024 e un portafoglio ordini eccezionalmente robusto, guardiamo ai nostri obiettivi per il 2026 con rinnovata fiducia”.

Ferrari: record di incassi nel 2023

Nel 2023 Ferrari ha consegnato un totale di 13.663 vetture, che rappresenta un incremento di 442 unità o del 3,3% rispetto all’anno precedente. La ripartizione geografica mostra un aumento dell’1,8% nella regione EMEA, del 10,6% nelle Americhe, mentre Cina Continentale, Hong Kong e Taiwan hanno visto una lieve flessione di 62 unità e il resto dell’APAC è rimasto stabile.

Tale successo è dovuto principalmente all’introduzione della Purosangue e all’aumento delle consegne di 296 e SF90, con il quarto trimestre che ha visto le prime consegne della Roma Spider. L’anno ha anche marcato la conclusione delle consegne per la famiglia F8 e l’avvicinamento al termine del ciclo vita per la Portofino M, mentre le Serie Speciali, guidate dalla 812 Competizione, hanno visto un incremento delle consegne. Le allocazioni della Daytona SP3 sono procedute come previsto. La gamma attuale comprende undici modelli con motore a combustione interna e quattro ibridi, che rappresentano rispettivamente il 56% e il 44% delle consegne totali.

Ferrari 296 GTB Tailor Made
Foto da profilo Facebook Ferrari

Analizzando più nel dettaglio i risultati finanziari, nel 2023 i ricavi netti hanno raggiunto i 5.970 milioni di euro, con un incremento del 17,2%. Il grosso dei ricavi proviene da automobili e parti di ricambio, per un totale di 5.119 milioni di euro, in aumento del 18,5%, un risultato ottenuto grazie a un mix di prodotti e geografico più variegato e al maggiore contributo delle personalizzazioni, all’aumento dei volumi e del pricing.

C’è stato anche un aumento dei ricavi da sponsorizzazioni, attività commerciali e brand a 572 milioni di euro, pari a un aumento del 14,6%. Questo è dovuto principalmente a nuove sponsorizzazioni, maggiori ricavi commerciali, un miglior posizionamento nel campionato di Formula 1 del 2022 rispetto al 2021, e al contributo delle attività lifestyle. La contrazione dei ricavi dei motori a 127 milioni di euro, scesi del 18,4%, è stata influenzata dalla riduzione delle consegne a Maserati, con il contratto che è terminato alla fine del 2023.

Il margine operativo ha raggiunto i 2.279 milioni di euro, in crescita del 28,5% rispetto all’anno precedente, mentre l’utile operativo si è attestato a 1.617 milioni di euro, con un incremento del 31,8% rispetto al 2022. L’utile netto per il 2023 è stato di 1.257 milioni di euro, in aumento del 33,9% rispetto all’anno precedente, con un utile per azione di 6,90 euro, rispetto ai 5,09 euro nel 2022. La liquidità disponibile al 31 dicembre 2023 era di 1.722 milioni di euro.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!