Ferrari GTO Ferrari GTO

Ferrari GTO: un sogno ad occhi aperti, ma per pochi

La Ferrari GTO è una delle “rosse” entrate con maggiore intensità nell’apparato emotivo della gente. Alcuni l’hanno messa in cima alle preferenze personali fra le auto del “cavallino rampante” (quindi in generale). Il suo carattere esuberante e il design sublime della carrozzeria l’hanno consegnata alla leggenda.

La presentazione del modello avvenne nel 1984, lasciando tutti a bocca aperta. Gli appassionati furono rapiti dal suo splendore. Con lei si è aperto il cantiere delle supercar in serie limitata top di gamma, poi proseguito con le varie F40, F50, Enzo, LaFerrari.

Oggi la Ferrari GTO è un’auto molto ambita dai collezionisti, che sono disposti a spendere cifre milionarie per assicurarsi uno dei 272 esemplari della specie. In realtà il modello doveva nascere in 200 unità (volume minimo richiesto per l’omologazione in Gruppo B), ma per non deludere alcuni affezionati clienti, i vertici del “cavallino rampante” decisero di spingersi oltre questa cifra. Raro vederla in giro. Anche nei raduni più esclusivi è difficile incontrarne una.

Sotto il cofano posteriore pulsa un motore V8 da 2855 centimetri cubi di cilindrata, disposto in senso longitudinale. Grazie alla presenza di due turbocompressori eroga una potenza massima di 400 cavalli a 7000 giri al minuto. Una cifra di riferimento nel suo periodo storico. La stessa cosa può dirsi per la coppia di 496 Nm a 3800 giri al minuto.

Straordinario il quadro prestazionale, agevolato dal peso a vuoto di soli 1160 chilogrammi. Volete alcune cifre? Eccovi serviti: accelerazione da 0 a 100 km/h in 4.9 secondi e da 0 a 1000 metri in 21.7 secondi. La velocità massima vola a quota 305 km/h: un missile ruotato per i suoi tempi. Anche oggi, comunque, la Ferrari GTO dice la sua.

Inimitabili le emozioni elargite da questa “rossa”. Basta guardarla per innamorarsene. Leonardo Fioravanti è riuscito, per Pininfarina, a regalare una bellezza unica e carismatica al suo corpo. Qui l’eleganza e la sportività si miscelano con sublime grazia. Da segnalare come questa vettura abbia sdoganato i materiali compositi, come il kevlar, su un modello destinato alla clientela stradale.

Ferrari GTO
Foto Ferrari
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!