Ferrari Tribute to Targa Florio Ferrari Tribute to Targa Florio

Ferrari Tribute to Targa Florio 2023: le news sull’evento

Una nuova edizione del Ferrari Tribute to Targa Florio si avvicina rapidamente all’orizzonte. Solo pochi giorni ci separano dall’evento, in programma dal 12 al 15 ottobre. Attese al via quasi 80 vetture del “cavallino rampante”, con un buon assortimento di modelli, grazie alle presenza delle esclusive 812 Competizione, Challenge Stradale, 430 Scuderia, 599 GTO, 458 Speciale, 488 Pista e poi le recenti SF90 Stradale e Spider, Roma, 296 GTB e GTS, solo per citarne alcune.

Presto la Sicilia sarà svegliata dalle musicalità meccaniche delle “rosse”, pronte a diffondersi sulle strade tortuose dell’isola. Tappa principale sarà quella nel territorio delle Madonie, per assaporare alcuni tratti della mitica Targa Florio, di cui l’evento evoca la memoria. Come dimenticare, fra gli altri, il successo raccolto da Nino Vaccarella con la 275 P2 nell’edizione del 1965? Fu un trionfo entrato nella leggenda. Ora si celebra anche il suo ricordo, con una passerella rampante, destinata a ricchi proprietari provenienti da varie aree del mondo.

Il Ferrari Tribute to Targa Florio vuole onorare la passione per le quattro ruote, nella terra in cui ha tratto molta linfa. Qui la bellezza delle macchine si miscelerà alla bellezza del paesaggio, in una regione che non finisce mai di ammaliare. La Sicilia offre uno sfondo spettacolare, con i suoi ulivi secolari, le coste sabbiose e le cime delle montagne che sfidano il cielo. È un mondo in cui la potenza delle Ferrari si fonde con la forza indomita della natura. Anche le città lungo il percorso saranno risvegliate dalla sinfonia dei motori di Maranello. In questo ambito, la gara di precisione passerà in secondo piano.

Nel corso della giornata di giovedì 12 ottobre si svolgeranno le verifiche e la consegna dei road book, presso il Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi dell’Università degli Studi di Palermo. Poi la cerimonia di partenza del “Trofeo Città di Palermo”. Il via alle danze il 13 ottobre, con la prima tappa, battezzata “Tour delle Saline”, che porterà gli equipaggi nel trapanese, prima del rientro a Palermo. Da qui, nella giornata di sabato 14 ottobre, prenderà il via la seconda tappa, battezzata “Circuito delle Madonie”, con passaggio da Floriopoli, Cerda, Caltavuturo, Castellana Sicula, Petralia Sottana, Piano Battaglia, Collesano, Campofelice di Roccella, Termini Imerese, prima del ritorno nel capoluogo. Il 15 ottobre si svolgeranno la cerimonia di premiazione e un light lunch presso la “Tenuta Cala Muletti” di Terrasini (PA).

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!