GM GM

GM frena lo sviluppo delle auto elettriche

Rallentano i piani di General Motors sui veicoli elettrici che in Nord America torna a puntare sugli ibridi plug-in

General Motors è stata una delle prime case automobilistiche ad annunciare di puntare tutto sui veicoli elettrici. Tuttavia, la realtà si è rivelata diversa e ciò ha costretto l’azienda ad intraprendere alcuni cambiamenti. La principale di questa decisione è rappresentata dai sentimenti degli investitori. Quando ha annunciato i risultati finanziari per l’ultimo trimestre dello scorso anno, il management di GM ha annunciato che avrebbe modificato la sua strategia di elettrificazione.

Rallentano i piani di General Motors sui veicoli elettrici e si torna a puntare sugli ibridi plug-in

La casa automobilistica americana non abbandonerà del tutto i veicoli elettrici, soprattutto perché sta investendo molto nel programma Ultium. Tuttavia, l’amministratore delegato di General Motors Mary Barra ha indicato che la società farà sempre più affidamento sulla tecnologia ibrida plug-in per raggiungere gli obiettivi di emissioni.

“I piani futuri includono l’introduzione della nostra tecnologia ibrida plug-in su alcuni veicoli in Nord America. Rimaniamo impegnati nell’eliminazione delle emissioni nocive delle auto, ma l’introduzione della tecnologia plug-in nei segmenti strategici fornirà alcuni dei benefici ambientali delle auto elettriche fino a quando non sarà costruita l’infrastruttura per loro,” ha affermato il numero uno di General Motors, citato da Autonews.

La preoccupazione è stata allarmata dal grave rallentamento della crescita delle vendite di veicoli elettrici negli ultimi mesi, suggerendo che inizialmente avevano valutato male la velocità con cui il mercato sarebbe cresciuto. Inoltre, i concessionari hanno chiesto a General Motors più ibridi, e ora l’azienda intende rispondere a questa richiesta.

“I nuovi ibridi plug-in verranno aggiunti alla nostra gamma attuale per aumentare la nostra redditività poiché questa tecnologia sta già ottenendo successo in altri mercati”, ha aggiunto Mary Barra. Barra ha continuato affermando che i nuovi modelli PHEV aiuteranno General Motors a “rispettare gli standard più rigorosi sul risparmio di carburante e sulle emissioni di scarico che vengono proposti”, aggiungendo che la tecnologia sarà fornita “in modo efficiente in termini di capitale e di costi perché la tecnologia è già in produzione in altri mercati”.

General Motors
General Motors

Segnaliamo inoltre che General Motors offrirà un’opzione ibrida plug-in per la prossima Chevy Equinox del 2025 prevista per la vendita sul mercato cinese. Le specifiche includono un motore a combustione interna turbocompresso da 1,5 litri e un motore elettrico da 140 kW, con un pacco batterie al litio ferro fosfato. Inoltre, in Cina è prevista la vendita anche di una variante ibrida leggera della nuovissima Chevy Traverse.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!