Hyundai Hyundai

La rivoluzionaria Walking Car di Hyundai si avvicina alla realtà

La Walking Car di Hyundai, nota come “Elevate“, sta assumendo connotati sempre più concreti. Questo progetto cerca di fornire una nuova soluzione per la mobilità. Nel 2019, il marchio coreano presentò in anteprima l’Ultimate Mobility Vehicle (UMV), affermando che le sue idee brevettate sarebbero finite in produzione. Ora la “macchina che cammina” comincia a prendere forma.

Il modello si sforza di andare dove nessun normale camion o macchina può arrivare. Lo fa utilizzando una combinazione di ruote e “gambe”, che consentono una maggiore manovrabilità.

Hyundai sta progressivamente avvicinandosi alla concretizzazione del suo rivoluzionario concetto di veicolo a camminamento, trasformandolo da una fantasia da film di fantascienza a una possibilità concreta. Questo progetto innovativo, che fino a poco tempo fa sembrava un’ipotesi irrealizzabile, è ora sul punto di diventare un oggetto reale da dare in pasto al mercato.

Il veicolo a camminamento di Hyundai, denominato in modo appropriato “Elevate”, spinge verso altri lidi i confini del trasporto tradizionale, integrando gambe robotiche adattabili a un prodotto dalle sembianze automobilistiche. Questa caratteristica consente al mezzo di muoversi su una vasta gamma di terreni, comprese superfici irregolari, pendenze ripide e persino aree colpite da disastri, dove i veicoli tradizionali avrebbero difficoltà ad operare.

Ciò che distingue “Elevate” dagli altri mezzi è la sua versatilità e la capacità di adattarsi alle diverse situazioni. Le gambe robotiche consentono a questa Hyundai di regolare l’altezza, adattandola alle condizioni del terreno, per superare gli ostacoli in modo efficace: una caratteristica che offre un potenziale enorme in termini di soccorso in caso di calamità naturali, consentendo di raggiungere le zone colpite e di fornire aiuto in modo più tempestivo.

Hyundai ha raggiunto importanti progressi nella fase di sviluppo del prototipo, dimostrando l’efficacia e l’affidabilità del veicolo in situazioni reali. L’azienda sta collaborando con esperti di settore e agenzie governative per superare le sfide tecniche e regolamentari e portare l’auto a camminamento sul mercato.

Il potenziale impatto di un mezzo come “Elevate” è significativo, non solo per il settore automobilistico, ma anche per la società nel suo complesso. Il suo utilizzo potrebbe rivoluzionare i servizi di emergenza, facilitare l’accesso a zone remote e offrire soluzioni di mobilità innovative per le persone con disabilità.

Hyundai continua a fare progressi nella realizzazione di questo prodotto. Il conto alla rovescia verso il listino è già iniziato.Sembra che siano previste una versione più grande (per i passeggeri) e una più piccola “senza pilota”, per l’esplorazione o la consegna di merci. Pare che l’UMV possa spostarsi anche lateralmente, per aggirare certi ostacoli, se necessario. Il brevetto, scovato da quelli di CarBuzz, rileva che questi veicoli sono completamente o parzialmente autonomi, in particolare quando è attiva la modalità a piedi.

Fonte | CarBuzz

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!