BYD BYD

L’UE ha avviato un’indagine su BYD, Geely e SAIC

BYD, Geely e SAIC sono indagati per i sussidi statali che consentono riduzioni dei prezzi in Europa

BYD, Geely e SAIC: sono questi i nomi dei tre produttori di auto cinesi che sarebbero stati inclusi nella “lista nera” della Commissione europea. Sono sospettati di aver ricevuto sussidi dal governo cinese per più di 10 anni per promuovere la produzione di auto elettriche. Secondo l’agenzia Reuters, rappresentanti delle autorità di Bruxelles si sono già recati in Cina per effettuare ispezioni presso le tre società. L’indagine era stata annunciata a settembre dalla presidente della Commissione Europea – Ursula von der Leyen, in risposta alle preoccupazioni sull’ingresso dei marchi cinesi nel Vecchio Continente.

BYD, Geely e SAIC sono indagati per i sussidi statali che consentono riduzioni dei prezzi in Europa

I produttori cinesi sono sospettati di utilizzare il sostegno statale per offrire i loro veicoli nel Vecchio Continente a prezzi inferiori rispetto alle case automobilistiche europee. L’indagine durerà all’incirca 13 mesi, Great Wall è stata la prima a rispondere alle domande della Commissione Europea, e ora altri tre produttori – BYD, Geely e SAIC – sono nel mirino Finora non c’è alcuna conferma ufficiale né da parte dell’esecutivo dell’UE né da parte del governo e dei produttori cinesi. È noto però che per ora si stanno salvando dall’inchiesta alcuni marchi occidentali che hanno centri di produzione in Cina, ovvero Tesla, BMW e Renault.

Geely Galaxy E8

Se le accuse di Bruxelles venissero provate, ciò potrebbe portare a tariffe punitive sui marchi cinesi. Ciò significa aggiungere commissioni agli attuali dazi del 10 per cento. Una mossa del genere è ritenuta necessaria in quanto gli esperti del settore prevedono che i produttori cinesi raggiungeranno una quota di mercato in Europa del 15 per cento nel 2025, grazie ai prezzi delle loro nuove auto, che sono inferiori (in media) del 20 per cento rispetto a quelli prodotti nell’UE. Vedremo dunque a proposito di questa indagine nei confronti dei tre famosi produttori di auto della Cina che novità ci saranno nel corso dei prossimi mesi.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!