Mercedes SL65 Black Series Mercedes SL65 Black Series

Mercedes SL65 Black Series: una “stella” da ring!

L’aspetto cattivo della Mercedes SL65 Black Series del 2008 anticipa la forza dirompente del suo spirito. I parafanghi allargati fanno la parte del leone, creando una presenza scenica che incute paura. L’ampio spoiler posteriore a scomparsa e il paraurti con diffusore aerodinamico completano l’opera, manifestando senza filtri le sue intenzioni.

Questa vettura è accovacciata al suolo, come una tigre pronta allo scatto. Del suo sviluppo si è occupata l’AMG, che ha confezionato un prodotto estremo, le cui prede sono le sportive pure, nate espressamente per la missione prestazionale. Gli interventi non hanno risparmiato la struttura, con radicali revisioni nell’impostazione. In questo allestimento la SL perde la classica natura di roadster, trasformandosi in aggressiva coupé. All’hard top ripiegabile si sostituisce un tetto fisso in fibra di carbonio, opportunamente ingabbiato.

Sotto il cofano in materiali compositi trova alloggiamento il collaudato V12 biturbo da 6 litri, sapientemente rivisto, con turbine più grandi e una diversa mappatura della centralina. Anche gli scarichi evacuano i flussi con maggiore celerità. La scuderia della Mercedes SL65 Black Series dispone di 670 purosangue da corsa, la cui azione viene accompagnata da un rombo possente. Il motore sprigiona 1000 Nm di coppia, disponibili fra i 2200 e i 4200 giri al minuto.

Mercedes SL65 Black Series
Foto Mercedes

Con un simile equipaggiamento bellico non è difficile intuire le sollecitazioni che investono il cambio. Ecco perché la scelta è caduta su un robusto automatico a cinque marce, che tollera bene il violento stress fisico, in grado di triturare le trasmissioni più delicate. Un manuale a sette rapporti o un sequenziale avrebbero dato un feeling di guida migliore, ma anche così il divertimento non manca. Le prestazioni sono sbalorditive, con velocità di punta limitata a 320 km/h e passaggio da 0 a 100 in 3”8.

All’eccellente spunto concorre il peso, ridotto di 250 kg rispetto alla base di partenza. Le masse in ballo restano tuttavia eccessive per una vettura del genere. Gli oltre 1870 kg registrati alla bilancia ridimensionano notevolmente le sue ambizioni. Nonostante tutto, la tenuta laterale è molto alta. Anche nei trasferimenti di carico la macchina non delude, pur essendo un po’ impacciata nei tratti più guidati. Ciò che più infastidisce è il sottosterzo, poco gradito su un gioiello di tale indole.

Su strada le cose vanno meglio, ma il comfort lascia a desiderare. Dietro i cerchi anteriori da 19″ e posteriori da 20″ campeggiano dei giganteschi dischi carboceramici, da 390 mm all’avantreno e 360 al retrotreno, con pinze a sei e quattro pistoncini, chiamati a fare gli straordinari per conservare il giusto feeling dopo ripetute sollecitazioni. Anche nella veste più atletica l’abitacolo conserva la
proverbiale classe Mercedes. Questo modello speciale è nel garage di soli 350 clienti.

Mercedes SL65 Black Series
Foto Mercedes
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!