Nuova Panda al debutto in Cina: costa solo 3.700 euro

In Cina debutta una nuova Panda a un prezzo imbattibile. Di piccole dimensioni, lo scenario urbano è il suo habitat naturale.
Panda Knight

Anche in Cina si mettono ore a fare le Panda… No, non la Fiat Panda, la cui nuova generazione verrà comunque prodotta al di fuori dei confini nazionali (già, fa sempre male dirlo…), bensì la Geely Panda Knight. Il colosso cinese aveva già presentato nel dicembre scorso la versione Mini e adesso aggiunge una nuova tessera nel suo puzzle. Da quanto sappiamo uscirà nel Paese del Dragone, mentre l’approdo in Europa sarebbe da escludere. Comunque, prima di fare i conti senza l’oste, aspettiamo prima di conoscere la reazione dei cinesi. Laddove i dati di immatricolazione fossero buoni, allora un cambio di programma sarebbe un’ipotesi concreta.

Panda ultra low cost in Cina

Panda Knight

A dispetto del cambio di nome, nemmeno la Geely Panda Knight è esattamente un colosso: lunga 314 cm, larga 157 cm, alta 166 cm e con un passo di 202 cm si presta allo scenario urbano in maniera eccelsa. In rapporto alle dimensioni compatte, la capienza del vano bagagli è notevole: 800 litri, con i sedili posteriori reclinati. A bordo figurano due display uno da 8 pollici è il quadro strumenti digitale, l’altro da 9,2 pollici permette di fruire dei contenuti multimediali.

Spostiamoci ora al powertrain, un modulo elettrico collocato all’anteriore da 41 CV e 110 Nm di coppia motrice massima. Ad alimentarla la batteria al litio ferro fosfato (LFP) da 200 km di autonomia nel ciclo CLTC, i cui valori sono di norma più generosi rispetto al “nostro” WLTP. La ricaricabile è effettuabile sia in corrente alternata a 3,3 kW sia in corrente continua fino a 22 kW. Dal 30 all’80 per cento gli accumulatori passano in circa mezz’ora. La scelta di un propulsore a zero emissioni segue il trend imperante in Cina, dove il know-how in fatto di bev fa impallidire persino i più rodati brand occidentali. Quella in questione non fa gridare al miracolo, ma ha comunque il merito di rispettare l’ambiente e poi la vettura costa 3.700 euro al cambio attuale. Non male, vero?