Pneumatici auto: come leggere le sigle

Saper leggere le sigle degli pneumatici auto ti verrà utile quando ordinerai il tuo prossimo set di gomme: ti spieghiamo come fare
Pneumatico

Un bravo automobilista non lo si riconosce soltanto dal modo in cui circola su strada, bensì pure dalla capacità di tenere il proprio veicolo in buone condizioni. Oltre a saper leggere i cartelli, durante le lezioni di scuola guida ci hanno insegnato tante altre info essenziali per garantire il corretto mantenimento del mezzo, tipo che gli pneumatici auto costituiscono una parte essenziale nell’andamento del veicolo. Sottovalutarne l’importanza porterà solo una serie infinita di problemi, perciò cerca di prendere nota su come leggera le misure degli pneumatici.

Come leggere le sigle sugli pneumatici auto

Pneumatici

Individuarle è, innanzitutto, semplice: le trovi lungo il fianco delle gomme. Il valore deve essere chiaramente riportato da un produttore, in conformità alle regole disposte dalla normativa europea. Seppur tendano ad apparire come un’accozzaglia di cifre e lettere, in realtà ti dicono tanto sulle caratteristiche del prodotto.

La prossima volta in cui li dovrai acquistare, magari perché hai intenzione di acquistare un set particolare, ti verrà comodo capirne in materia.

Per facilitare la comprensione, crediamo che l’ideale sia prendere a riferimento un esempio. Ipotizziamo di andare in un negozio fisico (o di imbatterci online presso le piattaforme e-commerce specializzate e non) degli pneumatici auto riportanti la sigla 255/55 R 17 97 W. Ecco il significato delle varie voci:

  • 225: la larghezza dello pneumatico in millimetri;
  • 55: il rapporto tra l’altezza del fianco e la larghezza della gomma, espresso in misura percentuale;
  • R: tipo di pneumatico e carcassa radiale;
  • 17: diametro interno della gomma, espresso in pollici;
  • 97: indice di carico, cioè il carico massimo sostenibile da uno pneumatico, rapportato alla velocità;
  • W: indica di velocità, ossia la velocità massima a cui è possibile guidare con quel determinato pneumatico.

Il discorso sarebbe molto più lungo e complesso, ma confidiamo che queste prime basi ti saranno utili. Anche nel caso in cui ti affidi al gommista, una breve infarinatura saprà tornarti comoda nell’assumere delle decisioni, ad esempio per la manutenzione.