Rolls-Royce Phantom Syntopia Rolls-Royce Phantom Syntopia

Rolls-Royce Phantom Syntopia: Haute Couture ed effetti speciali

Ci sono voluti quattro anni perché la Rolls-Royce Phantom Syntopia prendesse forma, ma il risultato premia gli sforzi. Ne deriva un intricato capolavoro ispirato all’Haute Couture, frutto della collaborazione con la famosa stilista olandese Iris van Herpen. Questa è l’ammiraglia dello “Spirito d’Estasi” tecnicamente più complessa mai prodotta dal reparto Bespoke, che si occupa della personalizzazione su misura dei modelli del marchio.

La partnership all’origine dell’esemplare di cui ci stiamo occupando ha spinto verso nuove frontiere i confini dell’innovazione, dell’artigianalità e del lusso. Il frutto degli sforzi è un oggetto straordinario, che stordisce. L’interno presenta sculture tessili tridimensionali. Queste è come se catturassero e imitassero il movimento dell’acqua durante lo scorrimento. L’esclusivo rivestimento del padiglione Starlight “Weaving Water” è il più complesso nella storia della casa d’oltremanica.

La realizzazione della Rolls-Royce Phantom Syntopia è avvenuta a mano, giovandosi degli specialisti dei due atelier coinvolti. Come dice l’amministratore delegato Torsten Müller-Ötvös, questa è la Phantom più ambiziosa, singolare e altamente personalizzata mai creata. Una chiara affermazione di quanto Rolls-Royce sia una vera casa di lusso, a 360 gradi. Iris van Herpen ha voluto produrre un’esperienza immersiva, nel segno della fluidità e del movimento, all’interno dell’auto, in una connessione ideale con gli elementi della natura, di cui incarna l’ingegnosità. Le mutevoli onde tridimensionali presenti nel rivestimento del tetto sanciscono un effetto di grande seduzione.

Rolls-Royce Phantom Syntopia

A fare da base per la Syntopia è stata una Rolls-Royce Phantom Extended. Come già evidenziato, il lavoro ha posto questioni di grandissima complessità. Mai il reparto Bespoke si era spinto a simili livelli di sofisticazione, felicemente risolti. Il nome del modello discende da quello della storica collezione 2018 di Iris van Herpen, progettata sui principi della biomimetica, dove l’arte si ispira a motivi e forme presenti in natura. Un concept che si è voluto replicare sull’auto inglese, facendo una trasposizione sui materiali solidi della bellezza sfuggente ed eterea del movimento fluido, attraverso il tema del “Weaving Water”.

Il risultato è un’opera scultorea e coinvolgente, senza paragoni. Per creare un esterno straordinario e scintillante, i tecnici hanno sviluppato una vernice Liquid Noir unica. Iridescente alla luce del sole, rivela sfumature viola, blu, magenta e oro, in base all’angolo di osservazione. Per ottenere questo effetto, la base nera solida più scura del marchio è stata ricoperta da una finitura che incorpora un pigmento simile a uno specchio, selezionato per le sue proprietà di variazione cromatica. Per aggiungere un sottile ed elegante luccichio, il team ha sviluppato una nuovissima tecnica di applicazione del rivestimento trasparente. Il processo ha richiesto diversi mesi, incluse oltre 3.000 ore di test per la validazione.

Rolls-Royce Phantom Syntopia

La suite interna della Rolls-Royce Phantom Syntopia incorpora magnifiche caratteristiche che sono state co-create da Bespoke Collective e Iris van Herpen. Aprendo le portiere, l’occhio viene immediatamente catturato dal Weaving Water Starlight Headliner, la versione tecnicamente più impegnativa di questa esclusiva auto dello “Spirito d’Estasi”. Il soffitto è stato realizzato utilizzando un unico foglio di pelle, selezionato con cura maniacale. Precisi tagli simmetrici rivelano una trama argentata di “metallo liquido” realizzata in simbiosi con un tessuto di nylon intrecciato. Questa tecnica, utilizzata nella collezione “Embossed Sounds” di Iris van Herpen, conferisce all’Headliner un aspetto tridimensionale.

L’intero rivestimento del tetto è rifinito con il motivo a stella in fibra ottica di Rolls-Royce. I sedili anteriori sono in pelle Magic Grey, con finitura brillante. Quelli posteriori sono in un tessuto misto seta, il cui design è stato ispirato dal riflesso delle luci sull’acqua durante la notte. Il costruttore d’oltremanica ha pure creato un profumo caratteristico per questa ammiraglia. Ispirato dalla stilista, presenta elementi di iris, oltre al legno di cedro, sentori di cuoio, limone delicato e rosa della Patagonia. Il profumo è diffuso da un meccanismo brevettato nel poggiatesta che assicura effusioni mai eccessive o opprimenti. Oltre alla Phantom Syntopia, il proprietario riceverà un capo one-off disegnato da Iris van Herpen.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!