Citroen e-C3 Citroen e-C3

Stellantis: la piattaforma smart car alla base di 7 auto tra cui la nuova Fiat Panda

Stellantis produrrà ben 7 auto sulla nuova piattaforma Smart car

La nuova piattaforma “Smart Car” che sta alla base della Citroen e-C3 sarà usata per circa 7 nuovi modelli di produzione dei marchi Stellantis come alternativa economica alle 4 architetture modulari STLA esistenti. Ciò rappresenta un cambiamento rispetto alla precedente strategia dell’azienda che prevedeva che tutti i futuri modelli di produzione dei 14 marchi del gruppo si basassero su una delle architetture STLA Small, Medium, Large e Frame. La piattaforma “Smart Car” sembra avere dimensioni simili alla STLA Small, e sembra essere un’evoluzione dell’architettura CMP precedentemente molto usata. È stato concepito con l’obiettivo di convenienza, focalizzato su modelli totalmente elettrici sebbene sia compatibile anche con i motori ICE.

Stellantis produrrà ben 7 auto sulla nuova piattaforma Smart car

Automotive News Europe riporta che Stellantis userà la sua nuova architettura a basso costo per contrastare meglio l’onda di veicoli elettrici economici costruiti in Cina che dovrebbero sbarcare in Europa nel prossimo futuro. Oltre alla Citroen e-C3 e alla gemella C3 con motore termico, le fondamenta della “Smart Car” saranno sfruttate dalla crossover supermini Fiat Panda di prossima generazione, prevista per arrivare a metà del 2024. Ciò è stato quasi confermato da Renaud Tourte, l’uomo a capo del programma di sviluppo della “Smart Car”, dopo le precedenti dichiarazioni dell’amministratore delegato della Fiat, Olivier Francois, secondo cui la prossima Panda darà filo da torcere ai concorrenti cinesi.

Tourte ha svelato che una versione più lunga della piattaforma sorreggerà il futuro B-SUV a 7 posti di Citroen, presentato ieri. Come confermato dalle nostre recenti immagini spia, il successore della vecchia C3 Aircross sarà strettamente legato alla prossima generazione di Opel Crossland . Entrambi i B-SUV probabilmente adotteranno la carrozzeria più estesa, l’abbondante altezza da terra e la disposizione dei sedili a tre file della Citroen New C3 Aircross , anche se con una configurazione del telaio, dei motori e delle dotazioni orientata all’Europa.

Stellantis

Per quanto riguarda gli altri 7 modelli in arrivo, Tourte ha detto che “almeno altri due marchi Stellantis” oltre a Citroen useranno la piattaforma “Smart Car”, indicando Opel e Fiat. Dopotutto, questi sono i tre marchi economici nel portafoglio di Stellantis. La produzione dei modelli basati sulla piattaforma “Smart Car” avverrà inizialmente nello stabilimento di Trnava in Slovacchia, ma in futuro potrebbero essere aggiunti altri impianti in Europa o in Marocco, come suggerito dal dirigente.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!