Tesla Supercharger Tesla Supercharger

Stellantis valuta il passaggio allo standard di ricarica NACS di Tesla

In Nord America si è recentemente verificato un fenomeno sorprendente. I supercharger di Tesla sono diventati il ​​centro dell’attenzione nel mondo delle notizie sulle auto elettriche. Il connettore di ricarica auto-sviluppato dalla società di Elon Musk è stato scelto dalle case automobilistiche che in precedenza avevano votato per CCS.

Stellantis sta valutando lo standard di ricarica NACS di Tesla ma non ha ancora deciso

Non è una novità che poche settimane fa Ford abbia annunciato che avrebbe abbandonato lo standard CCS e che, secondo il loro accordo con Tesla, lo standard NACS verrebbe installato nei modelli elettrici futuri. Con questo, Ford ha compiuto un grande passo avanti nella direzione di consentire ai suoi clienti di utilizzare i loro modelli Ford elettrici con una soddisfazione ancora maggiore, e non devono più preoccuparsi della ricarica.

Da ciò, in molti hanno tratto la conclusione che Ford otterrà così un vantaggio irraggiungibile rispetto alle maggiori case automobilistiche rivali, ma sorprendentemente, poco dopo Ford, anche General Motors ha annunciato che avrebbe adottato lo standard NACS.

Ford e General Motors sono due player molto importanti in Nord America, quindi in connessione con il fatto che hanno adottato lo standard di Tesla, è sorta la domanda su chi sarà il prossimo a fare lo stesso passo. Molti credono che se altre case automobilistiche si unissero a questa idea, ciò potrebbe portare allo spostamento dello standard CCS e Tesla potrebbe diventare il fornitore di servizi di ricarica dominante nel continente nordamericano.

I suggerimenti riguardanti la prossima casa automobilistica che potrebbe prendere una decisione simile riguardavano Stellantis, che finora non aveva mai parlato dei propri piani su questo argomento. Reuters ha pubblicato un breve articolo sull’argomento, in cui i portavoce della divisione americana di Stellantis hanno rilasciato una breve dichiarazione. Da questo comunicato si intuisce che stanno aspettando per il momento, ma stanno monitorando gli eventi:

Sede Stellantis

“Al momento stiamo solo monitorando ciò che sta accadendo con lo standard NACS, che sta diventando sempre più prezioso, e ne parleremo costantemente anche in futuro. Per noi, la cosa più importante è che i nostri clienti possano ottenere la migliore esperienza di ricarica. Il nostro servizio Free2Move offre ai nostri partner una soluzione eccellente e semplice”, hanno detto da Stellantis in proposito.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!