Storedot Storedot

StoreDot presenta il nuovo sistema di batterie che si ricaricano in 10 minuti

Storedot, l’azienda con sede in Israele, prosegue i suoi sforzi per sviluppare le sue celle avanzate con anodi di silicio dominanti, noti per la loro straordinaria capacità di ricarica rapida che consente di recuperare la piena capacità in soli 5 minuti. Recentemente, l’azienda ha annunciato un nuovo progresso nella sua tecnologia CTP (Cell to Pack).

StoreDot introduce il suo concetto di batteria cell-to-pack utilizzando le celle XFC

Questa innovazione implica che, oltre alla notevole capacità di ricarica ultra veloce, gli elettrodi di StoreDot sono ora integrati nelle sue celle I-BEAM XFC, progettate per connettersi direttamente al pacco. Questo approccio promette di migliorare la densità energetica e volumetrica complessiva della tecnologia. Questa evoluzione comporta una riduzione del peso complessivo e una minor quantità di materiale utilizzato nella fabbricazione del pacco batterie, contribuendo così a contenere i costi di produzione.

StoreDot ha diffuso un video illustrativo del suo concetto, affermando che supera le complessità e le sfide economiche legate all’integrazione delle celle a predominanza di silicio (XFC) nei veicoli, permettendo alle auto elettriche di raggiungere tempi di ricarica più rapidi. La progettazione del concetto I-BEAM XFC incorpora un innovativo sistema di raffreddamento brevettato direttamente nella struttura di ogni cella, garantendo una gestione termica ottimale in tutte le condizioni.

Questo approccio impedisce la formazione di punti caldi localizzati, garantendo temperature uniformi in tutto il pacco batterie. Ciò consente al sistema di accettare elevate potenze richieste per la ricarica ultraveloce, con un impatto minimo sulla durata complessiva del sistema. Le celle XFC di Storedot rappresentano una significativa evoluzione nel settore delle batterie, utilizzando il silicio come materiale principale nell’anodo, una caratteristica che le differenzia in modo fondamentale dalle tradizionali celle al litio.

Storedot

Grazie alle innovazioni introdotte da Storedot, tra cui la tecnologia CTP (Cell to Pack) e il concetto I-BEAM XFC, l’azienda ha superato alcune delle sfide storiche legate all’uso del silicio nell’anodo delle batterie pr le auto elettriche. Queste nuove soluzioni contribuiscono a prevenire l’espansione e la contrazione eccessive del silicio durante i cicli di carica e scarica, mitigando così i potenziali danni strutturali e preservando la durata complessiva della batteria. Questo progresso rende il silicio un’opzione più praticabile e attraente per migliorare le prestazioni delle batterie agli ioni di litio.

YouTube video
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!