Scatola Nera Scatola Nera

Tutte le nuove auto vendute nell’UE da luglio 2024 avranno la scatola nera

Scatola nera obbligatoria in tutte le auto in Unione Europea a partire dal mese di luglio del 2024

I dispositivi EDR (Event Data Recorder), noti come scatole nere, si trovano sugli aerei di linea. Tutti gli aerei sono dotati di un dispositivo che registra i dati per poter determinare il corso degli eventi in caso di disastro. Questo dispositivo è presente su tutti gli aerei di linea e commerciali dagli anni ’60. Ora, secondo la decisione della Commissione Europea, le automobili riceveranno presto un dispositivo del genere. Nello specifico, tutte le nuove auto vendute nell’Unione Europea a partire da luglio 2024 dovranno essere dotate di scatola nera di fabbrica.

Scatola nera obbligatoria in tutte le auto in Unione Europea a partire dal mese di luglio del 2024

Pertanto, le auto fino a 9 posti e i veicoli commerciali con un peso fino a 3.500 chilogrammi saranno dotati di un sistema EDR. Secondo la documentazione della Commissione Europea, le scatole nere dovranno registrare e memorizzare i seguenti dati: velocità, frenata, posizione dell’auto sulla strada (compresa la sua inclinazione) e la reazione dei sistemi di sicurezza.

L’EDR sarà anche in grado di analizzare se il sistema di chiamata di emergenza viene attivato in caso di incidente. La registrazione inizierà 5 secondi prima dell’impatto e terminerà 0,3 secondi dopo l’incidente. Le scatole nere conserveranno anche informazioni sulla marca e sul modello coinvolti nell’incidente, nonché sull’attrezzatura a bordo.

A differenza di altri sistemi, le scatole nere non potranno essere disabilitate o spente in alcun modo. Questi si attivano automaticamente quando gli airbag e i pretensionatori delle cinture di sicurezza entrano in funzione in caso di urto. Gli EDR saranno integrati all’interno degli airbag.

Le scatole nere si attiveranno anche quando il cofano inizia a muoversi durante la guida o quando la variazione di velocità laterale o longitudinale è superiore a 8 km/h entro 0,15 secondi. Le informazioni raccolte e archiviate da EDR apparterranno al conducente o al proprietario dell’auto. Questi saranno anonimi e le ultime 4 cifre della serie VIN dell’auto non verranno memorizzate.

Scatola Nera

Qualsiasi altro tipo di informazione che possa rivelare l’identità del conducente non verrà registrata né archiviata. Alla fine, i dati saranno accessibili solo alle autorità competenti per poter determinare la causa di un incidente. L’ottenimento delle informazioni sarà possibile attraverso l’interfaccia OBD. Se la porta viene distrutta, allora le informazioni dovranno essere estratte direttamente dall’EDR.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!