Volkswagen T-Roc Volkswagen T-Roc

Volkswagen T-Roc: le consegne potrebbero arrivare con mesi di ritardo

Le Volkswagen T-Roc potrebbero essere consegnate con mesi di ritardo: cosa sta accadendo nello stabilimento incaricato a fabbricarle.

Il cielo continua a essere plumbeo per la Volkswagen. Che, in seguito alla riduzione delle vendite, soffre adesso di un’ulteriore emergenza, estranea dalla sua sfera di competenza, riguardante la Volkswagen T-Roc. La “colpa” è da attribuire alle condizioni climatiche ostili della Slovenia, dove da inizio agosto proseguono pesanti inondazioni, costate pure la vita di diverse persone. Nel Paese dell’Est Europa sorge uno dei partner più fidati del colosso tedesco, vale a dire l’impianto di KLS Ljubno, il principale partner nella costruzione di motori termici.

Volkswagen T-Roc: problemi in Slovenia potrebbero provocare mesi di ritardo nelle consegne ai clienti

Volkswagen T-Roc

L’80 per cento mondiale di dispositivi e ingranaggi dei propulsori tradizionali conta proprio sulla fabbrica, una delle migliori realtà nazionali. Che fa, pertanto, temere in conseguenze simili a carico pure di Costruttori rivali del gruppo Volkswagen. Il sistema si è arenato e uscirne richiederà uno sforzo collettivo davvero notevole. Dei risvolti si sono assistiti in Portogallo, presso l’industria incaricata di realizzare la Volkswagen T-Roc.

A causa della scarsità dei materiali, i responsabili della struttura hanno sospeso, in via provvisoria, circa 5 mila dipendenti, in attesa che la situazione torni alla normalità. I danni del complesso sloveno ammonterebbero a circa 50 milioni di euro, mentre i media locali cercano di capire quanto durerà la crisi in atto. Purtroppo, si profilano delle attese piuttosto lunghe, sicché, nella più rosea delle ipotesi, l’attività riprenderà a pieno nel mese di ottobre.

Con il passare delle settimane avremo modo di comprendere meglio la gravità dell’emergenza. In seguito ai problemi riscontrati da Cariad, la divisione addetta allo sviluppo di software, e il giro di poltrone, il gruppo Volkswagen fatica, intanto, a trovare pace. Di recente, il conglomerato ha definito degli accordi per cautelarsi circa la carenza dei materiali necessari alla produzione delle bev. Ma nemmeno la combustione tradizionale è immune ai disagi: il caso di KLS Ljubno serve da promemoria.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!