Alfa Romeo 1900 M Alfa Romeo 1900 M

Alfa Romeo 1900 M: la scommessa militare perdente

L’Alfa Romeo 1900 M, conosciuta anche come “Matta”, è un fuoristrada leggero che ha segnato una breve, ma intrigante, parentesi nella storia del marchio milanese. Questo veicolo, prodotto tra il 1951 e il 1953, nacque con l’obiettivo di soddisfare le esigenze militari, come suggerisce la “M” nella sigla.

Il progetto di questa macchina porta la firma dell’ingegnere Giuseppe Busso, un nome ben noto tra gli appassionati del “biscione“. L’Alfa Romeo 1900 M fu creata per partecipare a un bando del Ministero della Difesa, relativo al reclutamento in flotta di un fuoristrada leggero e versatile, capace di muoversi al meglio in sentieri operativi mutevoli e complessi.

Nel 1951, un prototipo dell’Alfa Romeo 1900 M ricevette il battesimo pubblico a Monza, durante il Gran Premio d’Italia di Formula 1. In quella circostanza si presentò davanti ai fotografi con il pilota Nino Farina al volante. Il modello definitivo, giunto qualche settimana dopo, non riuscì ad agganciare la richiesta dei militari: l’esercito italiano preferì la Fiat Campagnola, resa più appetibile dai minori costi di acquisto e manutenzione.

Nel 1952, l’Alfa Romeo diede il via alla commercializzazione della versione civile di questo fuoristrada, chiamata AR/52, ma nonostante le doti dinamiche del modello, anche negli ambienti più impervi, i volumi di vendita rimasero lontani da quelli sperati. Solo 154 esemplari furono prodotti per i consumatori comuni.

Dal punto di vista tecnico, l’Alfa Romeo 1900 M era equipaggiata con un motore quattro cilindri in linea da 1884 centimetri cubi di cilindrata, che erogava 65 cavalli a 4400 giri al minuto. La velocità massima raggiungeva i 105 km/h, un dato notevole per l’epoca.

Questo fuoristrada leggero era dotato di un sistema di trazione integrale di alta qualità, rendendolo adatto alle sfide dell’off-road. La sua carrozzeria era completamente aperta e telonabile, con un parabrezza ribaltabile e altre caratteristiche che lo rendevano adatto alle avventure in fuoristrada.

Le dimensioni dell’Alfa Romeo 1900 M erano compatte, con 3520 mm di lunghezza, 1570 mm di larghezza, 1820 mm di altezza e un passo di 2200 mm. Nonostante la carrozzeria in acciaio, il peso a vuoto era di soli 1250 chilogrammi.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!