gli autovelox consultando Google Maps gli autovelox consultando Google Maps

Come si vedono gli autovelox consultando Google Maps, ecco la guida completa

È sempre utile avere a disposizione un’app che indichi dove sono posizionati gli autovelox. L’incubo di ogni automobilista in viaggio è quello di superare inavvertitamente il limite di velocità in un punto specifico dove si rischia una contravvenzione. C’è un modo di vedere gli autovelox su Google Maps? Ecco la guida completa su come controllarli, farsi avvisare direttamente sul telefono e quali dispositivi si possono individuare.

C’è l’app Google che offre tutti gli strumenti per viaggiare sempre in sicurezza, oltre a poter vedere gli autovelox fissi o mobili insieme alle segnalazioni di traffico, incidenti o altro. C’è anche modo per essere avvisati acusticamente alla guida.

gli autovelox consultando Google Maps

I rilevatori di velocità sono strumenti che utilizzano varie tecnologie per determinare la velocità di un veicolo. Sono utilizzati dalle forze dell’ordine principalmente come deterrente oltre che come mezzo per contestare eventuali infrazioni. Ci sono due tipi principali di autovelox: quelli fissi, sul bordo della strada e possono essere di colore arancione o montati su pali, e quelli mobili, utilizzati dalle pattuglie.

Da giugno 2019 Google Maps ha introdotto una nuova funzione che permette di controllare la presenza dei rilevatori di velocità gratuitamente, emettendo anche un avviso sonoro per suggerire di rallentare. La segnalazione riguarda non solo le postazioni fisse, ma anche quelle mobili. Una bella trovata per evitare incidenti e multe, poiché spesso gli autovelox sono posizionati in punti strategici e magari più pericolosi per la velocità che si può raggiungere.

autovelox su google maps

La funzione è disponibile sia sull’app per Android che su quella per iOS e funziona in modo molto semplice. Tutto ciò che bisogna fare è avviare l’app, inserire una destinazione nel campo di ricerca in alto, selezionarla dall’elenco dei suggerimenti e toccare il pulsante “Indicazioni” in basso.

L’app mostrerà due o tre percorsi suggeriti evidenziando in blu quello consigliato. Ora è possibile visualizzare gli autovelox lungo il percorso, rappresentati da un fumetto con una telecamera al centro. Sarà arancione per i rilevatori fissi e blu per quelli mobili. Toccandoli, si aprirà una finestra in basso con informazioni sul tipo di autovelox (fisso o mobile) e l’ultimo aggiornamento.

Di solito i rilevatori mobili vengono segnalati dagli utenti e sarà indicato anche da quanto tempo sono stati segnalati. In Germania, Francia e Svizzera, però, l’app non indicherà la presenza di rilevatori di velocità dato che in questi Paesi è vietata la segnalazione degli autovelox.

gli autovelox consultando Google Maps

Non solo sullo schermo: l’app invia un avviso sonoro quando ci si avvicina a un rilevatore di velocità. Questa funzione è disponibile su entrambe le versioni dell’app per Android e iOS. Per attivare gli avvisi acustici, basta avviare Google Maps, toccare l’icona del profilo in alto a destra, selezionare “Impostazioni” in basso e, su Android, scorrere verso il basso fino a “Impostazioni di navigazione”. Su iOS, basta toccare “Navigazione” sotto “Come spostarsi”.

Poi, è possibile scegliere le opzioni di navigazione desiderate, assicurandosi che l’audio sia attivato e che il volume delle indicazioni sia impostato su un livello adatto. Inoltre, su Android, bisogna assicurarsi che l’interruttore per la riproduzione dei segnali audio sia attivo.

Google Maps offre la possibilità di segnalarli agli altri utenti. Per segnalare un rilevatore di velocità mobile, bisogna avviare la navigazione. Una volta individuato un rilevatore, toccare il fumetto con il simbolo “+” a destra dell’interfaccia. Si aprirà una finestra in basso con diverse opzioni, tra cui “Autovelox mobile”. Toccando questa icona blu, si segnalerà la presenza di un rilevatore di velocità. L’app consente solo la segnalazione di autovelox mobili, mentre per quelli fissi si può elaborare la segnalazione solo da computer.

Se non si utilizza Google Maps come navigatore, non c’è problema: tutte le principali alternative offrono la stessa funzione.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!