Elon Musk Elon Musk

Elon Musk preoccupato per la performance delle aziende cinesi di auto elettriche

Elon Musk non nasconde qualche preoccupazione per l’avanzata delle case cinesi

Il CEO di Tesla, Elon Musk, ha recentemente espresso preoccupazione per la capacità delle case automobilistiche cinesi, in particolare di aziende come BYD, di sovraperformare i concorrenti globali in assenza di barriere commerciali. Ciò avviene quando la BYD, sostenuta da Warren Buffett, ha superato Tesla come leader mondiale nelle vendite di veicoli elettrici lo scorso trimestre, nonostante i significativi tagli di prezzo da parte della casa americana.

Elon Musk non nasconde qualche preoccupazione per l’avanzata delle case cinesi

Elon Musk ha riconosciuto che le case automobilistiche cinesi sono altamente competitive e possono ottenere un significativo successo globale a seconda delle politiche commerciali. Ha sottolineato che senza barriere commerciali, queste aziende potrebbero sovraperformare la maggior parte delle altre case automobilistiche a livello mondiale.

In risposta al panorama competitivo, Tesla prevede di lanciare un crossover compatto più conveniente, nome in codice “Redwood”, a metà del 2025. Elon Musk ha confermato l’intenzione di Tesla di iniziare la produzione della prossima generazione di veicoli elettrici nello stabilimento del Texas nella seconda metà del 2025. Tuttavia, i produttori cinesi di veicoli elettrici, noti per la loro efficienza in termini di costi e la stabilità della catena di fornitura, si stanno espandendo rapidamente a livello globale.

I commenti di Elon Musk coincidono con le elezioni presidenziali americane, in cui il presidente Joe Biden ha espresso la sua determinazione a impedire alla Cina di dominare il mercato dei veicoli elettrici. Allo stesso tempo, l’ex presidente Donald Trump, un possibile contendente per la nomina repubblicana, ha indicato che aumenterebbe le tariffe se eletto, chiedendo una tariffa universale del 10% su tutte le importazioni statunitensi e revocando lo status di nazione più favorita alla Cina.

Full-Self-Driving-di-Tesla
Full-Self-Driving-di-Tesla

Nonostante l’attenzione sui dazi, gli esperti affermano che gli Stati Uniti e l’Europa hanno bisogno di altri tipi di politiche per concedere alle case automobilistiche abbastanza tempo per costruire catene di approvvigionamento diversificate. Ciò suggerisce che, al di là delle barriere commerciali, la pianificazione strategica e il sostegno politico sono essenziali per la competitività duratura dell’industria automobilistica di fronte alle sfide globali.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!