Ferrari 195 Inter Coupé Ferrari 195 Inter Coupé

Una Ferrari 195 Inter Coupé Ghia del 1959 tenta i collezionisti col suo abito nero

Per chi ama il gusto classico e il profumo della storia, questa può essere la Ferrari giusta.

Una Ferrari 195 Inter Coupé del 1959, carrozzata da Ghia, sarà battuta all’asta da RM Sotheby’s nella giornata di domani, a Parigi. Le stime della vigilia ballano in un range da 800 mila euro a un milione di euro. Cifre che testimoniano, indirettamente, il prestigio e la rarità del modello.

L’esemplare destinato a passare di mano è quello con telaio numero 0105S. Attualmente la sua carrozzeria è rifinita in tinta nera, colore con cui dovrebbe essere uscita dagli stabilimenti di Maranello subito dopo la nascita. Nel mezzo ci sono state delle verniciature fantasiose, non corrispondenti a quella iniziale.

L’auto si offre oggi in condizioni da concorso. A suo favore gioca anche la certificazione Ferrari Classiche, con “Red Book” allegato. Siamo al cospetto di un’auto di alto valore storico-collezionistico, difficile da reperire sul mercato. Solo 11 gli esemplari di Ferrari 195 Inter Coupé carrozzate da Ghia nate nel breve ciclo produttivo del modello.

La sua originalità è piena. Viene confortata dalla corrispondenza dei numeri identificativi di telaio, motore, cambio, differenziale e scatola dello sterzo. Un valore aggiunto è dato dal fatto che questo è stato proprio l’esemplare esposto al Salone dell’Auto di Torino del 1951. Ad alcuni ciò potrebbe apparire come un dettaglio insignificante, ma concorre a dare una specificità aggiuntiva al lotto oggi proposto da RM Sotheby’s.

Ferrari 195 Inter Coupé
Foto da profilo Facebook RM Sotheby’s

La Ferrari 195 Inter fu lanciata nel 1950 al Motor Show di Parigi. In totale prese forma in 28 unità, vestite da carrozzieri diversi. La parte del leone la fece Vignale, con 13 esemplari a sua firma. Poi c’era Ghia, con 11 vetture plasmate, fra cui quella offerta alla tentazione dei potenziali acquirenti nell’asta francese di cui ci stiamo occupando.

Sotto il cofano anteriore del modello si animano le danze meccaniche di un motore V12 da 2.3 litri di cilindrata, di origine Colombo, in grado di erogare una potenza massima di 128 cavalli. Primo acquirente dell’esemplare ora all’incanto fu un uomo d’affari italiano, che la ricevette nel gennaio del 1951. Poi diversi passaggi di proprietà, con alcune riverniciature dell’esemplare, tornato adesso alla livrea delle origini.

Una traccia del colore iniziale di questa Ferrari 195 Inter Coupé del 1950 Ghia è stata rinvenuta durante un restauro eseguito in anni recenti nei Paesi Bassi. Inevitabile, a quel punto, per chi aveva commissionato i lavori di recupero, ripristinare la verniciatura di partenza. Per gli interni i pelle è stato scelto invece il colore rosso. Il risultato? Un contrasto cromatico perfettamente riuscito, che profuma di classe e di eleganza sportiva.

Fonte | RM Sotheby’s

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!