Ferrari F50 GT1 Ferrari F50 GT1

Ferrari F50 GT: camera car da urlo a Yas Marina

Un video mostra la Ferrari F50 GT1 mentre si scatena sul circuito di Yas Marina di Abu Dhabi, dove va in scena anche una tappa del campionato del mondo di Formula 1. Il risultato delle riprese sono oltre 13 minuti di emozionanti melodie meccaniche, vissute idealmente dal posto guida di questa formidabile “rossa“. Il suono del 12 cilindri di Maranello è inebriante. Da solo basterebbe a far innamorare del modello, ma la Ferrari F50 GT1 offre molto di più.

Basata sull’omonima supercar stradale nata per prendere il posto della F40, la GT1 ne declinava le doti in chiave racing. Anche se progettata in funzione delle sfide sportive, dovette rinunciare all’impiego in gara, a causa dei cambiamenti regolamentari. Peccato: avrebbe fatto sicuramente molto bene fra i cordoli. Il suo target era la BPR Global GT Series. Purtroppo il sogno svanì prima di partire.

In totale la vettura prese forma in 3 esemplari. Visto l’andazzo, non avrebbe avuto senso farne di più. Immagino il coinvolgimento delle tifoserie nei duelli con la McLaren F1 GTR motorizzata BMW, in assenza delle revisioni normative. Le cose, però, sono andate come sono andate. La Ferrari F50 GT1 nacque con l’apporto di Gian Paolo Dallara e Michelotto, che misero a frutto un ottimo lavoro di sviluppo. La potenza del motore V12 aspirato da 4.7 litri fu portata dai 520 cavalli di partenza ai 740 cavalli della versione racing, con limitatore a ben 11.000 giri. Ad agevolarne la gestione ci pensava un cambio sequenziale rapido come un missile.

Notevole la revisione aerodinamica, per garantire livelli di deportanza al top. Lo studio dei flussi fu molto accurato anche sul piano del raffreddamento. Uno degli elementi più vistosi della tela grafica era l’enorme alettone posteriore a tutta larghezza, non raccordato come sulla vettura di serie. Sul tetto fece la sua comparsa un air-scoop, di matrice corsaiola. Ancora più esteso l’impiego dei materiali compositi, per limare ulteriormente i pesi e bilanciarli meglio. Un lavoro importante, premiato da un tempo sul giro, sulla pista di Fiorano, che risultava più basso di quello segnato dalla 333 SP. Ora, però, è giunto il momento di guardare il video. Buona visione e buon divertimento!

YouTube video

Fonte | Sportscardigest

Screen shot da video Jon Lancaster

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!