McLaren 720S Spider McLaren 720S Spider

La McLaren 720S Spider di Daniel Ricciardo cerca un nuovo proprietario

La McLaren 720S Spider di colore viola usata da Daniel Ricciardo durante la stagione agonistica 2022 di Formula 1, per gli spostamenti anche verso i circuiti, è ora in vendita. Ad occuparsi della pratica commerciale ci sta pensando la concessionaria McLaren New Forest, nel Regno Unito.

La vettura include il pacchetto Performance Plus, dispone di sedili elettrici e riscaldabili ed offre molti elementi aggiuntivi in fibra di carbonio, che concorrono all’abbassamento del peso.

Per l’acquisto dell’esemplare, appena tagliandato, occorrono 217.450 sterline. Non si tratta di una cifra alla portata di tutte le tasche, ma chi vive un certo comfort economico potrebbe accarezzare l’idea di mettere in garage questa supercar, il cui volante è stato stretto da un pilota della massima serie dell’automobilismo moderno.

Ovviamente la McLaren 720S Spider in vendita è coperta da garanzia e dispone di una storia ampiamente documentata e certificata. Le condizioni sono eccellenti. Il veicolo è stato immatricolato il 14 aprile 2021. Fra gli optional presenti, anche i sensori di parcheggio, la telecamera posteriore, le finiture speciali dei cerchi, lo scarico sportivo. In realtà l’elenco sarebbe molto più lungo, perché sull’esemplare offerto alla tentazione dei potenziali acquirenti c’è tutto quello che si potrebbe desiderare su un’auto del genere.

La McLaren 720S Spider di Daniel Ricciardo, nell’arco della sua vita ha percorso 6.749 miglia. Non si capisce se sia stata comprata dal pilota australiano di origini italiane o se gli sia stata data in uso dalla casa di Woking, i cui colori ha difeso nel Circus nel biennio scorso. Poco cambia: la liaison esiste ed aggiunge prestigio all’esemplare.

Anche se recentemente il modello è stato sostituito dalla 750S, questa sportiva resta una “belva” di razza. La spinta fa capo a un motore V8 biturbo da 4.0 litri di cilindrata, che eroga 720 cavalli di potenza e 770 Nm di coppia massima, per uno scatto da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi e da 0 a 400 metri in 10,4 secondi. Credo che nessuno possa lamentarsi, soprattutto perché questi “spari” in accelerazione sono accompagnati da un comportamento dinamico al top, cosa che non sempre accade alle auto capaci di bruciare l’asfalto nelle drag race.

Foto | Autotrader.co.uk

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!